Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Sfoglio madonita, Polizzi pronto ad andare dal giudice



Il Comune di Polizzi Generosa ha dato sette giorni di tempo al comune di Petralia Soprana per revocare e annullare la delibera con la quale assegna il marchio DeCo allo “Sfoglio delle Madonie” del Bar Aspromonte di Albanese Leonardo. La decisione è stata presa dalla Giunta comunale che nella propria delibera dice: «se non arriva la revoca il comune adirà all’Autorità Giudiziaria al fine di ottenere l’annullamento della delibera». 

Ecco alcuni passaggi delle delibera di giunta, immediatamente esecutiva, presieduta dal sindaco Giuseppe Lo Verde.

L’origine dello sfoglio non è legata al territorio di Petralia Soprana, quanto piuttosto a quello di Polizzi Generosa. Lo “Sfoglio” è stato un dolce storicamente legato a Polizzi Generosa e pertanto, si ritiene che il riconoscimento DE.CO. allo “Sfoglio Madonita” possa danneggiare l’immagine di Polizzi Generosa. Proprio perché insita nella tradizione, storia e cultura della città di Polizzi Generosa, dal 1994 il comune di Polizzi, nel periodo estivo, organizza la sagra dello sfoglio.

Nell’anno 2008 è nato a Polizzi, inoltre, il “Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dello Sfoglio polizzano” con lo scopo di tutelare e valorizzare questo buonissimo prodotto della tradizione locale. Si tratta, dunque, di fatto notorio che non ammette spiegazioni contrarie.
Appare, dunque, singolare che il comune di Petralia Soprana voglia intestarsi un prodotto che invece è legato alla cultura, storia e tradizione di altro comune. Appare, altresì, singolare come la commissione abbia potuto predisporre un disciplinare di produzione del prodotto e non abbia tenuto conto che lo sfoglio -”u sfugghiu” non è dolce tipico di Petralia Soprana, non è legato alla tradizione di Petralia Soprana, non ha le sue origini a Petralia Soprana, non ha alcun legame storico e culturale con Petralia Soprana. 

L’utilizzo improprio di un marchio costituisce condotta di concorrenza sleale censurabile per chi usa nomi o segni distintivi idonei a produrre confusione con i nomi o i segni distintivi legittimamente usati da altri, o imita servilmente i prodotti di un concorrente, o compie con qualsiasi altro mezzo atti idonei a creare confusione con i prodotti e con l’attività di un concorrente. 

Voglia la Giunta Municipale di Petralia Soprana, in sede di autotutela, ed in accoglimento della presente istanza, procedere al riesame della Deliberazione e per l’effetto annullarla/revocarla in quanto illegittima e ingiusta, almeno nella parte relativa all’assegnazione del marchio DE.CO. allo “Sfoglio delle Madonie” del Bar Aspromonte di Albanese Leonardo. Si avvisa che in mancanza, decorso il temine di 7 giorni dal ricevimento della presente, gli scriventi adotteranno ogni forma di tutela dei diritti del comune di Polizzi Generosa e della cittadinanza polizzana, e adiranno l’Autorità Giudiziaria al fine di ottenere l’annullamento della citata Deliberazione nonché di tutti gli atti ulteriori connessi e consequenziali, oltre che per il risarcimento dei danni. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]