Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Siracusa: aggiornato protocollo di contrasto al Covid nei luoghi di lavoro



Oggi pomeriggio, nella sede di Confindustria Siracusa, si è riunito il Comitato paritetico costituito dal Presidente della sezione imprese metalmeccaniche di Confindustria Siracusa, Giovanni Musso e i Segretari generali di categoria Fim, Fiom e Uilm, rispettivamente Angelo SardellaAntonio Recano e Santo Genovese.  Il Comitato  si è riunito per aggiornare il protocollo  del giugno del 2020 a seguito del provvedimento del 6 aprile 2021 sottoscritto tra le organizzazioni nazionali dei sindacati e degli imprenditori. 

Il nuovo accordo ha rivisto in diversi punti il protocollo con l’obiettivo di fornire ai datori di lavoro indicazioni operative aggiornate, finalizzate ad incrementare, negli ambienti di lavoro, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento per contrastare i contagi da COVID-19.  In particolare,  contiene linee guida  per agevolare le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio e chiarisce  che  la prosecuzione delle attività produttive può  avvenire solo in condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione, in caso contrario vi è la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

“È obiettivo prioritario coniugare la prosecuzione delle attività produttive con la garanzia di condizioni di salubrità e sicurezza degli ambienti di lavoro e delle modalità lavorative. Un dato degno di nota – dice Giovanni Musso, Presidente degli imprenditori metalmeccanici di Confindustria Siracusa – è che il nuovo protocollo prevede importanti novità che riguardano principalmente l’uso di particolari Dpi e la riammissione in azienda dei lavoratori positivi dopo il 21°  giorno,  solo con tampone molecolare  o antigenico negativo effettuato in una struttura accreditata o autorizzata dal servizio sanitario. Il principio cardine  è assicurare la massima sicurezza ai lavoratori e vigilare sulla corretta applicazione delle linee guida nelle aziende del Polo Industriale Siracusano a salvaguardia delle vite dei lavoratori, delle loro famiglie e dell’intera comunità  – ha concluso Musso. 

“Occorre osservare scrupolosamente – hanno detto i Segretari FIM, FIOM e UILM Angelo SardellaAntonio Recano e Santo Genovese   – le disposizioni  contenute  nei protocolli di contrasto alla diffusione del Covid, in quanto è importante la collaborazione di tutta la filiera produttiva  per prevenire e contrastare la diffusione della pandemia. La sicurezza dei lavoratori è condizione essenziale per il proseguo delle attività. il Sindacato continuerà a stimolare i lavoratori a prestare la massima attenzione al rispetto delle regolamentazioni, del documento di valutazione dei rischi aziendali e ad utilizzare correttamente i D.P.I. messi a disposizione dal datore di lavoro”. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]