Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Smart working e welfare aziendale: 8 mila euro a fondo perduto per le imprese



Ottomila euro a fondo perduto per le piccole e medie imprese che investono su telelavoro, smart working e benessere dei propri dipendenti, per stimolare produttività e qualità del luogo di lavoro. Si tratta di un voucher finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma Horizon 2020 grazie al progetto INNovaSouth, atto a incentivare le PMI che mostrano una visione attenta al benessere dei propri collaboratori. Il progetto, che vede capofila JO Consulting, partner del cluster siciliano di respiro internazionale specializzato in digital transformation JO Group, è indirizzato alle aziende della Sicilia e della Tessaglia (Grecia) che si candideranno, aderendo semplicemente alla piattaforma online aperta, salvo proroghe, dal 16 marzo al 3 giugno.

 

Per candidarsi a ottenere il voucher, le imprese interessate dovranno presentare un progetto che esprima la loro visione valoriale e i loro piccoli o grandi investimenti finalizzati al benessere dei collaboratori. Per candidarsi con maggiore probabilità di successo, potranno prendere spunto scaricando gratuitamente il manuale online di modelli innovativi per il posto di lavoro: una sorta di set di buone pratiche, tra i quali “team building”, “smart working” e “job rotation”, offerto in inglese, italiano e greco.

 

Rientrano, ad esempio, nello spirito del progetto, l’acquisto di software gestionali o attrezzature atti a favorire il telelavoro, corsi di formazione per i collaboratori, spese per arredare una sala relax, ma anche l’acquisto di gift card per i dipendenti o altri investimenti per l’innovazione: aspetti di “microwelfare aziendale” grazie ai quali a un maggiore benessere dei dipendenti, soprattutto in momenti di tensione come quelli cui costringe la pandemia del Coronavirus, corrisponderà un aumento di serenità e produttività del quale beneficerà tutta l’azienda.

 

Sarà JO Consulting, in qualità di promotore e capofila del progetto, a fornire tutte le informazioni in modo semplice, veloce e trasparente. Un’ottima opportunità per tutte le aziende che, sfruttando il contributo a fondo perduto, possono implementare modelli organizzativi più innovativi per una migliore gestione delle risorse umane e per una modernizzazione dei luoghi di lavoro, a maggior ragione adesso con la crisi in atto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]