Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Startup Sicilia, con Pharmap i farmaci arrivano in bicicletta



Palermo – Quattro giovani danno vita ad un’idea, una start up, che permette l’acquisto di medicinali e prodotti farmaceutici comodamente da casa.
Loro sono Davide Mariolo, Giuseppe Mineo, Giulio Lo Nardo e Fausto Sciabica mentre la startup è Pharmap, una piattaforma online che consente di ordinare, tramite pc e smartphone, i medicinali e averli consegnati a domicilio. Il servizio sarà attivo a Palermo da fine febbraio, a Milano dove, invece, è già attivo da qualche mese i risultati sono ottimi, con una media giornaliera di 20 ordini.

Il progetto consiste nel dare vita ad una farmacia virtuale. Con tre servizi di partenza testati: la consegna a domicilio del farmaco; il “fast track” che permette di ordinare online ciò che occorre e passare a ritirarlo in farmacia, saltando così la fila; e la consegna dei farmaci con l’obbligo di ricetta attraverso l’invio della stessa per foto. Il portale da, anche, la possibilità alle farmacie che aderiscono di avere proprie vetrine, dove offrire sconti alla clientela.
“Oltre ad essere un servizio a domicilio di farmaci – dice Davide Mariolo – Pharmap non mortifica le esperienze d’acquisto cliente-farmacia, è come acquistare in una farmacia: hai una chat privata con il farmacista, hai la possibilità di vedere tutti i prodotti che vengono venduti in farmacia.”
Quindi per fare un ordine basterà accedere al servizio registrandosi al sito www. pharmap.it, oppure mediante apposita app, scaricabile gratuitamente dagli store; consultare le farmacie della zona, in cui si vive, aderenti al progetto. O basterà semplicemente telefonare al numero verde, quest’ultima tipologia è stata pensata per venire incontro agli anziani che hanno poca dimestichezza con le nuove tecnologie.
Una volta fatto l’ordine, la consegna dovrebbe avere un tempo di attesa non superiore ai 45 minuti, con la possibilità di selezionare anche l’orario di ricezione dell’ordine. Per i medicinali da banco, per cui non è necessaria la ricetta medica il processo è estremamente semplice; per quelli che, invece, devono essere prescritti dal medico gli sviluppatori hanno pensato ad un fattorino in bicicletta, che si recherà dal cliente o direttamente presso lo studio del medico per ritirare la prescrizione e poi passare in farmacia a ritirare il prodotto. Il pagamento potrà essere effettuato tramite lo stesso sito web con: carta di credito, carta prepagata, bancomat o Paypal. Il costo della consegna dei farmaci è di due euro e cinquanta centesimi ad ordine, a prescindere dal numero di farmaci.
“L’idea – dice Giuseppe Mineo, responsabile di Pharmap – è nata per caso, ero ad Oxoford nel 2015 per completare i miei studi, mi sono trovato bloccato a letto con la febbre senza sapere cosa fare. Da qui la scintilla, l’analisi dell’esistente e il desiderio di incrociare due cose: la perdita di potere delle farmacie tradizionali a causa della vendita di medicine sul web e dall’altra i mutamenti della società; con una popolazione matura che cresce in modo esponenziale e quella più giovane che vive di corsa, spesso in famiglie mononucleari. Quindi, una risposta ad anziani, a chi ha qualche disabilità fisica ed ha difficoltà ad andare in farmacia, fino a chi non ha tempo per farlo o a chi sta male e vive da solo come è capitato a me ad Oxoford”.
I quattro ragazzi, Davide Mariolo, 25 anni, laureato in “Marketing Management” all’Università Cattolica; Giuseppe Mineo, 24anni, ha completato gli studi in “Economia e Legislazione di Impresa” all’Università Cattolica collabora con Accenture; Giulio Lo Nardo, 25 anni, laureato magistrale in “Economia” all’Università di Palermo; Fausto Sciabica, 25 anni, laureato in “Economia e Finanza” ha un rapporto di consulenza con Ernst Young; sono uniti dal percorso universitario svolto presso l’Università di Palermo, dove hanno frequentato, tutti, lo stesso corso di laurea triennale in “Economia”; dopo anni e varie esperienze si sono ritrovati a dar vita a quest’idea.
Da qui il progetto, che rientra tra le start up di “South for tomorrow” , la call di smart innovation per la creazione di servizi dedicati ad over 55, lanciata dal gruppo assicurativo Axa e dalla Banca Monte Paschi di Siena con il supporto Impact Hub Milano, aperta a start up del Sud Italia; in risposta ai bisogni attuali e potenziali degli over 55: dalla gestione del tempo libero e del proprio patrimonio, alle diverse modalità di pensare al futuro dei propri figli e nipoti, fino alla cura di sé e dei propri beni.
Pharmap è un servizio che contribuisce alla digitalizzazione del mondo farmaceutico. Consentendo all’utente-paziente di poter raggiungere immediatamente e facilmente la farmacia utilizzando smartphone, PC e numero verde, ed alla farmacia di raccogliere una quota di mercato attualmente non appartenente al proprio target oltre ad offrire al proprio bacino di utenza un ulteriore servizio di consegna a domicilio organizzato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]