Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Test medicina 2021, la ministra: “Domande sbagliate saranno annullate”



Test di Medicina 2021: la ministra ammette l’errore sulle domande e rilancia: saranno annullate.

Test medicina 2021

«Devo riuscire a fare le graduatorie tenendo conto degli errori, annullando le domande sbagliate o comunque quelle che sono sotto verifica». Lo ha detto in mattinata la ministra dell’università Maria Cristina Messa intervenendo ai microfoni della trasmissione The Breakfast Club su Radio Capital, assicurando ai 77 mila candidati per gli oltre 14 mila posti di Medicina e più di mille per Odontoiatria che provvederà a risolvere il problema delle domande sbagliate della prova di ingresso per il corso di laurea in Medicina del 3 settembre. Nei giorni scorsi era infatti montata una polemica dopo le contestazioni di alcuni esaminati rispetto ad alcune domande del test (pare che siano tre) non corrette o imprecise sulle 60 totali della prova.

Test di Medicina 2021: le segnalazioni

Il problema era stato immediatamente segnalato dallo studio legale palermitano.

Dopo le segnalazioni il Codacons aveva annunciato un ricorso al Tar del Lazio per irregolarità e violazioni delle disposizioni. Mentre ieri era arrivata anche un’interrogazione parlamentare, presentata da Manuel Tuzi, deputato M5S della commissione Cultura, che chiedeva alla ministra Messa di «far luce» sulla «presunta presenza di quesiti errati e di risposte non abbinate correttamente». Il 3 settembre 77.376 candidati, da Nord a Sud, avevano affrontato il test di ingresso per l’accesso ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria, nel tentativo di ottenere uno dei 15.273 posti a bando, di cui 14.020 per Medicina e Chirurgia e 1.253 per Odontoiatria. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]