Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Trentino Sviluppo, sostegno a start up e Pmi innovative provenienti da tutta Italia



Torna il bando Matching Fund promosso dalla Provincia autonoma di Trento tramite la sua società di sistema Trentino Sviluppo. Grazie a questo strumento, le startup e le piccole medie imprese innovative di tutta Italia che trovano finanziamenti privati per la propria realtà possono ricevere una uguale somma dall’ente pubblico, fino ad un massimo di 200 mila euro. La scadenza per partecipare è il 22 ottobre 2021. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito trentino4equity.trentinosviluppo.it.

Trentino Sviluppo

Promuove il finanziamento pubblico-privato delle imprese innovative: il bando Matching Fund, recentemente pubblicato, si pone proprio questo obiettivo con la possibilità di ricevere un finanziamento dall’ente pubblico in equity, di importo compreso tra i 25 mila e i 200 mila, a fronte di un uguale o maggiore importo messo a disposizione da investitori privati.

L’iniziativa, finanziata con 900 mila euro, è alla sua seconda edizione e quest’anno in particolare punta ad offrire un sostegno concreto alle imprese per fronteggiare la situazione economica conseguente alla pandemia e rendere il percorso di ripresa più solido e rapido. Una strategia che si traduce in valorizzazione dell’innovazione, delle figure manageriali e nella creazione di opportunità occupazionali.

«La Provincia attraverso Trentino Sviluppo – spiega Achille Spinelli, assessore allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento – con questo bando dà fiducia alle imprese e le sostiene nel loro percorso di sviluppo attraverso una partecipazione diretta nel capitale sociale che può essere d’impulso per la loro attività e per investimenti utili alla loro crescita a livello locale, nazionale e internazionale. Questa opportunità si propone anche come strumento di attrazione di imprese in Trentino, un territorio votato all’innovazione e che ha attivato diversi strumenti di sostegno rivolti agli imprenditori, tra cui anche il bando Matching Fund». «Il Trentino – sottolinea Sergio Anzelini, presidente di Trentino Sviluppo – si conferma un territorio fertile per l’attività di impresa. Lo provano le scelte degli imprenditori. Nel 2020, con la pandemia in corso, sono stati 39 i nuovi insediamenti sul territorio trentino: nove in più rispetto all’anno precedente. Un risultato frutto dello sviluppo di un contesto dinamico ed efficiente, nel quale Trentino Sviluppo è un partner al fianco delle imprese».

Matching Fund si rivolge alle realtà attive nei settori: sostenibilità, montagna e risorse energetiche; ICT e trasformazione digitale; industria intelligente; salute alimentazione e stili di vita. Possono partecipare le startup innovative iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese e le piccole e medie imprese con caratteristiche di innovatività (non necessariamente iscritte nell’apposito registro). Per fare domanda, le aziende devono avere la sede legale o almeno una unità operativa in Italia, essere costituite da almeno sei mesi e aver chiuso l’anno con un fatturato inferiore ai 2 milioni di euro. L’elenco completo dei requisiti è illustrato nel dettaglio nel testo del bando pubblicato.

La realtà richiedente dovrà dimostrare l’esistenza di un investitore privato terzo indipendente che intenda investire nell’impresa per una quota pari o maggiore rispetto a quella richiesta all’ente pubblico. L’investitore potrà essere una persona, una società privata o un raggruppamento di soggetti, oltre che l’ente Trentino Invest, e dovrà comprovare la sua indipendenza rispetto al soggetto sostenuto.

I beneficiari dovranno avviare l’attività in Trentino, qualora non avessero già una sede in provincia, entro 90 giorni e dovranno mantenerla per almeno 5 anni privilegiando, se possibile, l’insediamento in Polo Meccatronica o Progetto Manifattura a Rovereto o in altri BIC di Trentino Sviluppo.

La presentazione delle domande avverrà online attraverso la piattaforma Agorà di Trentino Sviluppo entro e non oltre le ore 17:00 del 22 ottobre 2021. Le imprese che presenteranno domanda saranno selezionate sulla base di una griglia di criteri esplicitati nel bando.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]