Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Vino: la coop Cva di Canicattì festeggia 50 anni



Una realtà produttiva che nel vino sta conseguendo risultati importanti e che, a 50 anni dalla nascita, può oggi proporsi come un piccolo e prestigioso modello di successo, generatore di sviluppo condiviso da un’intera comunità. Questa è CVA Canicattì, la cantina cooperativa che ha scelto di celebrare con una due giorni – il 30 aprile e il primo maggio – l’importante anniversario, con un programma denso di significato, tra incontri istituzionali, vino, cibo e tanta musica live.

L’impegno di CVA Canicattì a ridefinire un nuovo modo di fare qualità, coniugando un valido esempio di cooperazione con la valorizzazione del territorio, sarà il tema attorno cui ruoterà l’incontro di martedì 30 aprile alle ore 18.30 presso il centro culturale San Domenico di Canicattì, a cui parteciperanno i vertici dell’azienda, col Presidente Giovanni Greco, e alcune importanti figure istituzionali della scena regionale e nazionale, oltre a Filippo Parrino e Mauro Lusetti, rispettivamente presidenti di Legacoop Sicilia e di Legacoop Nazionale. “Più valore per generare futuro – La cooperazione e la terra. Nuovi scenari a 50 anni dalla nascita di CVA Canicattì” sarà aperto dal sindaco dell’omonimo comune siciliano, Ettore Di Ventura, a cui seguiranno gli interventi di Giuseppe Cicero (Banca Intesa San Paolo), di Edy Bandiera (Assessore Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea). All’incontro è stato invitato anche Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole e Alimentari, Forestali e del Turismo. A conclusione dei lavori, verranno onorati i soci fondatori di CVA Canicattì attraverso la consegna delle Benemerenze, suggellando così la giornata con un brindisi augurale per i 50 anni di attività della Cooperativa.
“Il primo maggio è nella nostra storia. Festeggiare in quel giorno i nostri 50 anni di vita, assume un carico emozionale che ha nel vissuto della nostra comunità il senso di una scelta di vita. Questo è lo spirito che animò i soci cooperatori di CVA Canicattì – afferma Giovanni Greco, Presidente di CVA Canicattì – questo è l’antico legame che oggi vive e si proietta nel futuro, con vini e una reputazione produttiva centrata sulla qualità e il valore del territorio”.

Un anniversario che segna anche la continuità di un progetto che ha radici profonde nell’identità di una comunità di piccoli proprietari agricoltori e contadini: “La dimensione familiare, pochi ettari e grande cura dei vigneti – conclude Greco – trovano nel Progetto CVA quella coerenza produttiva e quel know how in grado di presidiare al meglio il mercato e dare valore al socio-agricoltore”.

La festa per il cinquantesimo proseguirà l’indomani a partire con “La Festa del Primo Maggio in Cantina”, l’intensa giornata dedicata agli amanti del buon vino e alle famiglie nel segno dei sapori della tradizione e dei colori della primavera che si svolgerà nella storica sede di CVA Canicattì in contrada Aquilata. A partire dalle ore 10, immersi in un’atmosfera rustica e gioviale, gli ospiti avranno la possibilità di gustare tutti i vini di CVA Canicattì abbinati a una selezione di prodotti di altre eccellenze del territorio. Tra panini con formaggi e salumi artigianali, arancine gourmet e cannoli, cous-cous e fritture di pesce, qualsiasi palato potrà scoprire il migliore abbinamento ai vini CVA posti in degustazione, con grande attenzione verso gli autoctoni Grillo e Nero d’Avola, vitigni a cui l’azienda ha posto grande interesse nel selezionare vigneti e produzioni. Una festa del Primo maggio – vissuta in cantina – dove la musica e la festa diventano puro coinvolgimento. Sul palco, infatti, si alterneranno una serie di artisti apprezzati come “I Malarazza 100% terroni”, il duo “Piera Lo Leggio & Emanuele Di Bella”, la band “Gaalgui Nguewel – authentic sound from Senegal”, poi ancora “Tribute – Simple Minds” e gli interventi diffusi del “Gruppo Folk Città di Agrigento”.

Le iniziative che celebrano i 50 anni di CVA Canicattì sono realizzate grazie alla collaborazione di Credito Siciliano- Creval e Intesa Sanpaolo. Per info e prenotazioni scrivere a info@cvacanicatti.itn

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]