Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Assoutenti su Covid: a Natale rischio danni per 10 miliardi



Limiti agli spostamenti legati al Covid e nuove restrizioni durante il Natale avrebbero un impatto sull’economia italiana per oltre 10 miliardi di euro, con conseguenze pesanti per il commercio e per migliaia di imprese e danni enormi per tutto il comparto del turismo. Lo afferma oggi Assoutenti, che scende in campo proponendo l’avvio di una alleanza operativa tra consumatori, industria, imprese, sindacati e Terzo settore volta a creare un fronte comune per evitare nuove chiusure e chiedere al Governo di adottare provvedimenti urgenti per tutelare famiglie, soggetti fragili, anziani ma anche aziende e industrie, a partire dall’obbligo vaccinale.

Covid:


“Chiediamo oggi un incontro urgente a Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Cgil, Cisl, Uil, associazioni dei consumatori e del Terzo Settore finalizzato ad affrontare l’escalation di contagi Covid registrato nel nostro paese e studiare tutte le misure da adottare per evitare restrizioni, limiti e chiusure durante le prossime festività, che provocherebbero un danno per oltre 10 miliardi di euro all’economia italiana – spiega il presidente Furio Truzzi – Riteniamo non sia più rinviabile da parte del Governo l’introduzione dell’obbligo vaccinale per tutti i cittadini, misura su cui anche i sindacati e le imprese finalmente convergono con maggior decisione. Per arrivare ad una legge nazionale che imponga la vaccinazione anti-Covid obbligatoria, legge per la quale l’Italia potrebbe fare da apripista in Europa, serve però creare un fronte comune che coinvolga tutte le parti in causa, da Confindustria al Terzo settore, e per questo riteniamo indispensabile l’avvio di una alleanza operativa tra tutti i soggetti interessati”.


Proprio per chiedere al Governo una legge nazionale sull’obbligo vaccinale, Assoutenti ha avviato una petizione online alla pagina https://www.change.org/p/mario-draghi-obbligo-vaccinale-covid19  che ha già ricevuto l’adesione di migliaia di cittadini.


“Se l’Italia non vuole fare la fine dell’Austria o peggio di altri paesi e se si vuole salvare l’economia nazionale tutelando al contempo la salute pubblica l’unica strada percorribile è quella dell’obbligo vaccinale, e il Governo deve tenere conto delle richieste di sindacati, imprese e consumatori attivandosi in tale direzione senza più perdite di tempo” – conclude Truzzi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]