martedì, Gennaio 19
Shadow

economia italiana

Covid, Cnel: “Crisi ha colpito 12 milioni di lavoratori”

Covid, Cnel: “Crisi ha colpito 12 milioni di lavoratori”

economia italiana
Una fotografia allarmante emerge dal 'Rapporto sul Mercato del lavoro e la contrattazione 2020' del CnelGiovani e donne pagano il prezzo più alto della crisi innescata dalla pandemia di Covid  Per il Cnel il mercato del lavoro "all’inizio del 2021 presenta più ombre che luci" e "la situazione è destinata molto probabilmente ad accentuarsi e diventare ‘esplosiva’ con l’interruzione della cassa integrazione e la fine del blocco dei licenziamenti". È la fotografia allarmante che emerge dal 'Rapporto sul Mercato del lavoro e la contrattazione 2020' del Cnel. Si teme, sottolinea il Cnel, "che una parte degli esuberi verrà sicuramente ‘assorbita’ dall’economia sommersa non riuscendo a trovare un’occupazione in regola andando ad aumentare la quota già aumentata negli ultimi anni di lavoro ...
Commercio, Istat: calano vendite ma cresce e-commerce (+50,2%)

Commercio, Istat: calano vendite ma cresce e-commerce (+50,2%)

economia italiana
In crescita per l'Istat le vendite dei beni alimentari (+1,0% in valore e in volume) calano altri settori come le calzature (-45%). Secondo la Banca d'Italia oltre 2000 Pmi pronte a quotarsi in Borsa Rispetto a novembre 2019, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce sia per la grande distribuzione (-8,3%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-12,5%). Lo rileva l'Istat precisando che le vendite al di fuori dei negozi calano del 14,3% mentre il commercio elettronico è in forte aumento (+50,2%). Nel dettaglio, viene segnalata la marcata diminuzione registrata nel comparto dei beni non alimentari che ha investito sia la grande distribuzione (-25,7%) sia, in misura inferiore, le imprese operanti su piccole superfici (-16,9%).  A novembre 2020 si stima, per...
Crisi o profitti record: ecco quali settori hanno sofferto e quali guadagnato nel 2020

Crisi o profitti record: ecco quali settori hanno sofferto e quali guadagnato nel 2020

economia italiana
L’economia Italiana, come quella europea in generale, ha avuto un 2020 molto complicato per via della crisi del coronavirus, che ha causato danni a molti livelli, incluso quello economico.  Sono molti i settori in ginocchio a causa della pandemia, ma altri sono riusciti al contrario a beneficiare dei suoi effetti facendo profitti record. L’intero settore della ristorazione è, com'è ovvio, uno dei più colpiti, per via del coprifuoco notturno e della chiusura anticipata dei bar e dei ristoranti (quando non sono addirittura chiusi nelle zone rosse). E nonostante la possibilità di proporre piatti da asporto, la paura e la tensione economica attuale hanno fatto calare il fatturato di molti gestori.  La cultura è ancora più in sofferenza; cinema, teatri e locali sono stati chiusi ...
Eni, Corte dei conti: risultati 2019 in flessione, sviluppi da monitorare

Eni, Corte dei conti: risultati 2019 in flessione, sviluppi da monitorare

economia italiana
Nel 2019, in una situazione di flessione dello scenario petrolifero e del più accentuato calo dei prezzi del gas a causa dell’eccesso di offerta globale e della contrazione della domanda asiatica, Eni spa chiude l’esercizio 2019 con un utile netto di 2.978 mln di euro, in diminuzione di 195 mln rispetto al 2018, in cui l’utile era stato di 3.173 mln, per effetto, essenzialmente, della riduzione del risultato operativo (-1.844 mln) e dei maggiori oneri di imposta (387 mln). Tali effetti sono stati solo in parte compensati dai maggiori proventi netti su partecipazioni (1.988 mln). Anche l’utile netto di competenza, pari a 148 mln, evidenzia una diminuzione di 3.978 mln rispetto al 2018, mentre il patrimonio netto della Società si è attestato a 41.636 mln, in diminuzione del 2,3% risp...
Turismo, nel 2020 78 milioni di arrivi in meno in Italia

Turismo, nel 2020 78 milioni di arrivi in meno in Italia

economia italiana
"Turismo: Il 2020 si chiude con meno 78 milioni di arrivi e meno 240 milioni di presenze turistiche in Italia, ai quali va aggiunta l'ulteriore perdita dei circa 36 milioni di italiani che non sono andati all'estero. Le lancette dell'orologio del turismo sono tornate indietro di 30 anni".  L'amaro bilancio è di Luca Patanè, presidente di Confturismo Confcommercio. "Eppure, non solo nella legge di bilancio 2021 per il turismo c'è ben poco, ma ad oggi non abbiamo visto neanche un progetto vero e proprio per il settore nella pianificazione per accedere al Recovery Fund" aggiunge. "Confturismo-Confcommercio - dice Patanè - ha presentato da tempo proposte a tutti i livelli, ma, concretamente, non è accaduto nulla, neanche la più volte annunciata apertura del tavolo per aggiornare il Pia...
Economia circolare, A2A entra nel capitale di Saxa Gres

Economia circolare, A2A entra nel capitale di Saxa Gres

economia italiana
A2A ha siglato un accordo per rilevare il 27.7% del capitale di Saxa Gres S.p.A., gruppo imprenditoriale con sede ad Anagni (FR) nato nel 2015 per introdurre i principi dell’economia circolare nel settore della produzione di ceramiche. Saxa Gres è infatti la prima Circular Factory a realizzare pavimentazione urbana (GRESTONE®) con un innovativo processo “end of waste” che permette il recupero di materiali provenienti dal ciclo dei rifiuti, come ad esempio le ceneri prodotte dai termovalorizzatori, e il loro riutilizzo per la realizzazione di un nuovo prodotto. Grazie a questo processo è possibile innescare meccanismi virtuosi che evitano il più possibile il consumo di materia o, peggio ancora, il ricorso alle discariche per lo smaltimento. L’ingresso di A2A nel capitale di Saxa Gres ra...
Nucleare, Morassut: “In Italia una stagione definitivamente chiusa”

Nucleare, Morassut: “In Italia una stagione definitivamente chiusa”

economia italiana
Dopo decenni di attese e rinvii, in Italia si chiude definitivamente la stagione del nucleare e si sanano situazioni precarie e potenzialmente pericolose aperte in tutto il territorio nazionale.  Questa notte, con il nulla osta del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sogin ha pubblicato sul sito www.depositonazionale.it la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI), il progetto preliminare e tutti i documenti correlati alla realizzazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi e del Parco Tecnologico, che permetterà di sistemare in sicurezza, e in via definitiva, i rifiuti radioattivi italiani.   “Si tratta di una forte assunzione di responsabilità da parte del Governo – dichiara il sotto...
Digital tax, allarme ANSO: “Evitare tassa doppia per i piccoli editori italiani”

Digital tax, allarme ANSO: “Evitare tassa doppia per i piccoli editori italiani”

economia italiana
Così Anso, Associazione Nazionale Stampa Online che rappresenta oltre 150 testate digitali locali e non che operano sul mercato italiano, contesta il disegno della nuova norma: «Da anni sentiamo parlare di digital tax, e come contribuenti italiani, siamo contenti che finalmente si sia trovato uno strumento per far pagare le tasse a tutti gli operatori che hanno potuto giovarsi di lacune nei vari sistemi fiscali italiani ed europei. Quello che però stupisce è che questo provvedimento finirà per colpire tutti gli editori digitali italiani, anche i più piccoli regalando un ulteriore balzello del 3%».   Nella bozza del provvedimento infatti si propone di colpire anche le revenue dei publisher - di qualunque dimensione - che ospitano pubblicità fornita da Google. Il testo non si limi...
Callipo: 1.000 euro di premio produzione ai dipendenti

Callipo: 1.000 euro di premio produzione ai dipendenti

economia italiana
– Il 2020 si conclude con ottimismo per il futuro e positività per i dipendenti Callipo. L’azienda calabrese, nonostante quest’anno complicato e difficile a causa della pandemia Covid-19 e della crisi economica che ne è derivata, è riuscita a ottenere risultati lusinghieri (fatturato di € 67.409.064 in aumento del 7,6% rispetto al 2019) e per il sesto anno consecutivo elargisce a tutti i collaboratori un premio di produzione di 1.000 €.   Un bonus per ringraziare ogni lavoratore della Callipo Conserve Alimentari per gli sforzi e i sacrifici affrontati quest’anno, per il coraggio e il forte senso di responsabilità dimostrati, che hanno permesso all’azienda di essere sempre operativa e di garantire gli approvvigionamenti alimentari sul territorio nazionale e non solo.   ...
HoReCa giù del 37% nel 2020, chiusura dei ristoranti a Natale e Capodanno costa 700 milioni

HoReCa giù del 37% nel 2020, chiusura dei ristoranti a Natale e Capodanno costa 700 milioni

economia italiana
Bain & Company ha analizzato i dati a chiusura dell’anno nel settore dei pubblici esercizi, utilizzando dati di pedonalità supportati da oltre 2.000 interviste in tutta Italia per comprendere come si chiuderà il fatturato 2020. I bar e ristoranti chiuderanno il loro Annus horribilis con una perdita di fatturato del 37% su base annua circa rispetto al 2019, equivalenti a circa 27 Miliardi di Euro. Mentre nel primo semestre dell’anno le perdite vs. 2019 si sono attestate attorno ai 16 miliardi di euro, la ripresa (superiore a quanto era stato previsto) dei mesi estivi ha permesso di chiudere il terzo trimestre con una flessione più contenuta rispetto al primo quadrimestre di circa 15-20% rispetto al 2019. La ripresa dei contagi nel quarto trimestre con le conseguenti misure restrittive...
Banche: accordo per passaggio di 5.107 dipendenti ex Ubi da Banca Intesa a Bper

Banche: accordo per passaggio di 5.107 dipendenti ex Ubi da Banca Intesa a Bper

economia italiana
È stato firmato nella notte, dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali con i gruppi Intesa Sanpaolo e Bper, l’accordo relativo alla cessione delle 624 filiali di Ubi a Bper. Massima tutela per le 5.107 lavoratrici e lavoratori coinvolti nel trasferimento del ramo d’azienda, stabilito con gli impegni Antitrust nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto e scambio di Intesa su Ubi. Il passaggio degli sportelli e del relativo personale a Bper (la maggior parte di Ubi, il resto proveniente da Intesa) si concretizzerà nei primi mesi del 2021. Nel dettaglio, l'accordo riguarda le cessioni di due distinti rami d'azienda: 587 sportelli e 4.727 lavoratori della rete Ubi, 37 filiali e 295 addetti di Intesa Sanpaolo, 85 dipendenti di Ubis.L’accordo sottoscritto garantisce il rapporto di...
Banco Bpm, conclusa cartolarizzazione di crediti Leasing in sofferenza da 145 milioni

Banco Bpm, conclusa cartolarizzazione di crediti Leasing in sofferenza da 145 milioni

economia italiana
Banco BPM compie un altro  passo avantiu nell’azione di derisking. Dopo la conclusione del progetto Django, relativo alla cessione pro-soluto di crediti Unlikely to Pay per un Gross Book Value (GBV) di circa 1 Mld euro, la Banca comunica che si è perfezionato il progetto Titan, relativo alla cartolarizzazione multi-originator riguardante crediti, beni e rapporti giuridici derivanti da contratti di crediti leasing in sofferenza. L’operazione, cui hanno partecipato Banco BPM, Release e Alba Leasing in qualità di originator e il cui ammontare complessivo è stato di circa 335 milioni di GBV, ha assicurato lato Banco BPM e Release la cessione d’un portafoglio di circa 145 milioni di Euro di GBV compresi i write off e l’emissione di tre classi di titoli, senior, mezzanine e junior. Sulla tra...
Agroalimentare, con Deliveristo un mercato virtuale: dal produttore al ristorante

Agroalimentare, con Deliveristo un mercato virtuale: dal produttore al ristorante

De Gusto, economia italiana
Più di 300 produttori coinvolti, 15.000 prodotti in catalogo e oltre 300 ristoratori che hanno utilizzato il servizio, ma soprattutto investimenti da parte di business angels per un totale di 2,5 milioni di euro, una crescita costante del 30% mese su mese e - da inizio anno - volumi di vendita triplicati rispetto allo stesso periodo del 2019. Sono i numeri di Deliveristo (www.Deliveristo.com), piattaforma digitale dedicata all'Ho.Re.Ca. (Hotellerie - Restaurant - Cafè) che mette in contatto piccoli produttori e ristoratori con l'intento di permettere a questi ultimi di acquistare con semplicità le migliori eccellenze italiane direttamente dai fornitori. In sostanza, un mercato virtuale che rappresenta un punto d'incontro poiché è in grado di ospitare tutti i produttori e i fornitori esi...
Dop e Igp Made in Italy: in crescita del 4,2%, superati i 16 miliardi

Dop e Igp Made in Italy: in crescita del 4,2%, superati i 16 miliardi

economia italiana
Il valore complessivo stimato di 16,9 miliardi di euro della produzione certificata DOP e IGP agroalimentare e vinicola 2019 mette a segno un +4,2% rispetto all'anno precedente e conferma ancora una volta il trend di crescita dell'intero comparto oltre che il significativo contributo del 19% al fatturato complessivo del settore agroalimentare nazionale. Questi risultati sono frutto di un sistema complesso e strutturato, che coinvolge 180mila operatori, organizzati in 285 Consorzi di tutela riconosciuti dal Mipaaf e che ha ricadute economiche in tutte le province italiane, seppure con una forte concentrazione del valore in alcune aree. Ad evidenziarlo Ismea nel 18esimo Rapporto Qualivita. Da sottolineare, comunque, che nel 2019 si registra una variazione positiva dell'impatto economico p...
Emergenza Covid in Italia, le imprese straniere che hanno vinto bandi per 1,7 miliardi

Emergenza Covid in Italia, le imprese straniere che hanno vinto bandi per 1,7 miliardi

economia italiana
Dei 4,7 miliardi di euro finora aggiudicati per bandi relativi all’emergenza Covid in Italia, 1,7 miliardi (il 36,2%) è stato assegnato a imprese non italiane. Più del 90% di questi importi sono stati vinti imprese cinesi, che hanno fornito soprattutto mascherine e altri dispositivi di protezione individuale, principalmente nei primi mesi dell’emergenza. Durante lo scorso inverno, l’Italia è stato il primo paese europeo ad essere travolto dal Covid-19. Questo ha portato il governo a dichiarare lo stato d’emergenza già il 31 gennaio 2020, alcune settimane prima di altre nazioni europee. Il parlamento francese, ad esempio, ha dichiarato l’emergenza sanitaria il 22 marzo, mentre in Germania la dichiarazione dello stato di emergenza, sempre a partire da marzo, è stata sancita a livello r...
Volonline progetta il 2021 e punta su un’inversione di tendenza dei viaggi

Volonline progetta il 2021 e punta su un’inversione di tendenza dei viaggi

economia italiana
“Non abbiamo mai smesso di lottare e oggi affrontiamo il futuro con pragmatico realismo, forti di un modello di business che ha saputo garantire in tutte le fasi della crisi il miglior servizio possibile ai Partner della distribuzione”. Luigi Deli, CEO e Founder Volonline, traccia il profilo di un’annata destinata a passare alla storia e getta le basi di un 2021 che si aspetta foriero, se non di una vera e propria ripresa, almeno di un’inversione di tendenza. “A poco più di 9 mesi dalle prime cancellazioni – prosegue – abbiamo già riprenotato il 50% dei voucher emessi come tour operator”. Un risultato reso possibile dall’approccio flessibile e dinamico, dalla passione e dalla elevata professionalità di una grande squadra che, in pochi mesi, ha sviluppato una programmazione di qualità, o...
Cashback di Natale: ecco come orientarsi in 5 mosse

Cashback di Natale: ecco come orientarsi in 5 mosse

economia italiana
Il cashback di Natale è la misura ideata dal Governo per consentire ai cittadini italiani di recuperare il 10% di quanto speso con l’utilizzo di una carta di pagamento, fino a un massimo di 150 euro. SOStariffe.it ha analizzato i costi e le caratteristiche delle principali carte commercializzate in Italia nel mese di dicembre 2020, mettendo in evidenza i relativi vantaggi e svantaggi.   Tra le misure messe in atto dal Governo per combattere l’evasione fiscale, incentivando l’utilizzo dei pagamenti digitali, spicca il bonus cashback, in partenza dall’8 dicembre 2020, in via sperimentale, con il cosiddetto “cashback di Natale”. Il principio alla base di tale incentivo consiste nella possibilità di ricevere un rimborso pari al 10% degli acquisti effettuati, fino a un massimo di 150 eur...
UniCredit per l’Italia punta su sostenibilità, innovazione e internazionalizzazione

UniCredit per l’Italia punta su sostenibilità, innovazione e internazionalizzazione

economia italiana
Sostenibilità, innovazione e internazionalizzazione, uniti a un dialogo costante con le imprese e le comunità su tutto il territorio nazionale. Sono i punti di forza di “UniCredit per l’Italia”, il programma del Gruppo lanciato a marzo 2020 per supportare il Paese durante l’emergenza Covid e che oggi si rinnova per affrontare la nuova normalità garantendo il proprio sostegno a imprese, economie locali e con una forte attenzione alle tematiche ESG.   “Quello trascorso – hanno dichiarato Andrea Casini e Remo Taricani, Co-CEOs Commercial Banking Italy - è stato un anno molto complesso per l’economia italiana. Fin dall’inizio della pandemia UniCredit si è messa al tavolo con le istituzioni e l’ABI, dando il proprio apporto di esperienza e supportando le misure governative. Grazie a ...
Banche, Bnl: dal 7 dicembre niente addebito di bollette se il conto è in rosso

Banche, Bnl: dal 7 dicembre niente addebito di bollette se il conto è in rosso

economia italiana
Da domani i quasi 3 milioni di clienti della Bnl,  la Banca Nazionale del Lavoro che fa parte del gruppo francese BnpParibas, dal 7 dicembre non potranno più andare in rosso sul conto corrente. Lo scrive il quotidiano il Sole 24Ore in un articolo che potete consultare qui. Gli addebiti automatici in conto (dalle bollette alle carte di credito o debito) non saranno consentiti se il cliente non avrà sufficiente liquidità. La clientela è stata informata con una mail in cui si spiega che la banca ha recepito le nuove regole dell’Eba, l’Autorità bancaria europea. Queste norme applicate da Bnl prevedono che per un mancato pagamento superiore a 100 euro, protratto per tre mesi, il cliente sia classificato come cattivo pagatore: a quel punto tutta l’esposizione verso la banca sarà riclassifica...
Credito, Sileoni (Fabi). “Mezzogiorno fortemente penalizzato”

Credito, Sileoni (Fabi). “Mezzogiorno fortemente penalizzato”

economia italiana
"Il Mezzogiorno del Paese è fortemente penalizzato sul fronte del credito", "la politica del credito è vistosamente sbilanciata verso il Nord, dove hanno sede appunto le direzioni generali, perché al Sud le banche sono presenti solo con le filiali: dove c'è il cervello e il cuore della banca c'è più credito". A parlare è il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, durante la trasmissione Omnibus su La7 secondo quanto riporta una nota. "Da giugno 2019 a giugno 2020, i prestiti alle imprese sono cresciuti del 3,8% al Nord, del 5% al Centro e dell'1% al Sud, mentre quelli alle famiglie sono saliti, rispettivamente, dell'1,6%, del 3% e dello 0,8%". Secondo il segretario generale della Fabi "questa situazione spinge molte famiglie a rivolgersi alla criminalità organizzata e, come gi...