Blue economy, pubblicato bando Feamp per pescaturismo e diversificazione
Press "Enter" to skip to content

Blue economy, pubblicato bando Feamp per pescaturismo e diversificazione

Last updated on 18 Dicembre 2019

“Con la pubblicazione del bando Feamp da 1 milione e 650 mila euro sugli investimenti dedicati alle attività di pescaturismo e diversificazione, stiamo promuovendo strategie concrete per la crescita e l’innovazione nella blue economy”

Lo dice l’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca Mediterranea Antonello Cracolici. Il bando è stato presentato ieri sera a Palermo presso la Tonnara Florio dove sono state illustrate anche le strategie di valorizzazione delle borgate marinare della costa palermitana.

“Verranno cofinanziati al 50% progetti di impresa utili a diversificare il reddito dei pescatori attraverso lo sviluppo di attività complementari: investimenti a bordo, pesca sportiva, ristorazione, servizi ambientali legati alla pesca ed attività didattiche. L’importo massimo di contributo pubblico concedibile è di 75 mila euro per beneficiario – continua Cracolici.”

Tra le spese ammissibili: attrezzature per la vendita diretta del pescato (cassoni coibentati, celle frigorifere) opere murarie ed impiantistiche, attrezzature tecnologiche e programmi informatici, adeguamento dell’imbarcazione e delle attrezzature a bordo per effettuare il pescaturusmo, materiale da cucina, acquisto di terreni edificati e non edificati, nei limiti stabiliti dal bando e tanto altro.

Alle risorse disponibili con il bando sulla diversificazione nel settore della pesca, verranno affiancati investimenti sul recupero delle borgate marinare a Palermo programmati con i Flag.

“Il Dipartimento pesca ha approvato la strategia di sviluppo locale dei Flag che prevede 650 mila euro di investimenti sulla valorizzazione delle borgate marinare a Palermo – conclude Cracolici. Programmati vari progetti: un’isola ecologica per il recupero degli scarti e dei rifiuti marini all’Acquasanta, l’installazione di 2 gru a Vergine Maria e Mondello, l’installazione di banchetti per la vendita del pesce alla Cala e al porto peschereccio di Bandita, interventi di recupero a Barcarello, progetti di educazione ambientale e ricerca sull’avifauna marina”.

Di seguito il link per scaricare il bando

il testo del bando

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.