venerdì, Dicembre 4
Shadow

Coronavirus, Spagna: è boom delle piscine domestiche (video)

Le alte temperature di questi giorni e i timori legati alla pandemia da Covid-19, in Spagna hanno rilanciato il settore delle piscine private realizzate nel giardino di casa. Chi può permetterselo, passerà le vacanze nell’acqua dolce evitando ogni rischio di contagio in spiaggia.

“Dato che non sapevamo quanto sarebbe durata la pandemia, né quando avremmo potuto di nuovo viaggiare, allora abbiamo deciso di costruire la piscina, così siamo tutti più tranquilli”, spiega il proprietario di una casa in Spagna. Secondo alcuni dati in Spagna la pandemia ha aumentato le vendite di piscine del 400 per cento , per la gioia dei venditori, che a volte sono costretti a scoraggiare i potenziali clienti. La direttrice tecnica di un grande magazzino dice: “Normalmente un pavimento può sostenere circa 1000 chili, ma è fatto per sostenere il peso di persone o mobili, non il peso di una piscina d’acqua.

Una piscina di 2 metri per 2 può pesare fino a 4000 o 4500 chili” La battaglia contro il virus si somma a quella contro il caldo, ed ecco l’impennata delle vendite di impianti di climatizzazione, molto apprezzati da chi si organizza per lavorare da casa. I meteorologi spagnoli prevedono una estate con temperature ancora più alte e persistenti di quelle registrate l’anno scorso, dopo aver constatato a maggio una media di tre o quattro gradi sopra il solito. Juan Carlos de Santos: Secondo l’agenzia meteo nazionale questi tre mesi d’estate saranno più caldi del solito. Secondo gli esperti le temperature saranno di uno o due gradi superiori alla media, specialmente nel centro della penisola iberica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.