Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Covid-19: Philip Morris sospende la produzione a Bologna



Philip Morris International Inc. ha annunciato oggi la sospensione temporanea della produzione presso Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna SpA, a causa della situazione in corso relativa a Covid-19. In accordo con le parti sociali, la Società ha deciso di sospendere la produzione per un periodo di una settimana e di sostenere gli sforzi del governo per limitare la propagazione di Covid-19.

La società ha annunciato che monitorerà attentamente la situazione al fine di riavviare le operazioni il più presto possibile, fatte salve le esigenze del governo.
Philip Morris non si aspetta attualmente situazioni di esaurimento di scorte nei principali mercati e ritiene che i consumatori abbiano ancora un accesso adeguato ai propri prodotti.

Nell’ambito dei suoi piani di continuità operativa in corso, vi sono inventari adeguati di prodotti finiti, in media su tutti i mercati, di oltre due mesi per le unità di tabacco riscaldate, oltre tre mesi per i dispositivi di riscaldamento del tabacco e oltre uno e un mese e mezzo per le sigarette, in base all’andamento delle vendite registrato prima della situazione generata dalla pandemia di Covid-19. Sebbene lo stabilimento di Bologna rappresentasse circa il 50% della produzione di unità di tabacco riscaldate a febbraio 2020, le altre strutture per la produzione di tabacco riscaldate e di sigarette rimangono attualmente operative, con una capacità installata annuale di circa 70 miliardi di unità. Le summenzionate sospensioni della produzione su mandato del governo influenzano circa il 20% della capacità di produzione di sigarette di Philip Morris in tutto il mondo.

“In questa situazione globale senza precedenti, la nostra principale preoccupazione rimane la salute e la sicurezza dei nostri colleghi, delle loro famiglie e delle comunità in cui operiamo”, ha affermato Jacek Olczak, Chief Operating Officer di PMI. “Pertanto abbiamo deciso di sospendere temporaneamente le operazioni presso la nostra struttura vicino a Bologna. Ci impegniamo a fare la nostra parte e negli ultimi due mesi abbiamo adottato una serie di misure per proteggere il nostro personale e garantire la continuità dell’approvvigionamento ai nostri clienti e consumatori. ”

Philip Morris ha implementato una serie di misure per proteggere i dipendenti nelle sue strutture produttive e negli uffici in tutto il mondo, tra cui: chiedere ai dipendenti di uffici di lavorare da casa, limitare i viaggi di lavoro, annullare grandi riunioni ed eventi di persona, limitare l’accesso alle fabbriche a lavoratori essenziali, implementando lo screening della temperatura ove consentito, migliorando i protocolli di pulizia e sanificazione, attività di compartimentazione e applicando l’uso dei dispositivi di protezione individuale, l’igiene personale e l’allontanamento sociale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]