Dagli Ethereum ai Bitcoin: l’universo delle criptovalute



L’universo delle monete virtuali si sta sempre di più imponendo sulla scena internazionale, come confermano gli aggiornamenti e le news connesse al mondo delle criptovalute, tra classifiche e nuovi operatori di settore.

Se al centro della scena delle valute virtuali si sono imposte, tra le prime, monete come i Bitcoin, vero è che oggi la criptovaluta ideata nel 2009 da un fondatore anonimo, – e passato alle cronache con lo pseudonimo Satoshi Nakamoto – , sta oggi vivendo la concorrenza di altri sistemi analoghi, come Dashcoin, Litecoin ed Ethereum. 

L’evoluzione del settore è di certo connessa a dinamiche piuttosto complesse, che spaziano da una stretta correlazione tra le quotazioni delle singole monete virtuali e le ricerche effettuate sul web, – non soltanto in Italia -, arrivando poi fino alle decisioni dei maggiori influencer sul campo, capaci di orientare – anche per mezzo dei propri canali social – le tendenze generali.

Quanto alla relazione tra le quotazioni delle monete virtuali e il web, già una specifica ricerca settoriale in merito ha messo in evidenza come, fin dal 2017, i search su Google hanno influito sull’andamento del mercato, con uno spostamento del prezzo, per quanto riguarda i Bitcoin nello specifico, – ma anche le altre monete -, pari a un “coefficiente di correlazione” tra i due fattori di ben 95 punti percentuali. 

A tale proposito va detto anche che, secondo la ricerca in questione, numerose, tra le oltre 700 mila ricerche mensili – soltanto in Italia – su tali argomenti, sono state le domande degli utenti a semplice scopo informativo sulle criptovalute, ma anche rispetto alla possibilità di comprare Bitcoin, o di ottenere dagli stessi eventuali possibilità di guadagno. 

Un’attrazione verso questo nuovo settore che non può essere scorporata dalle ricerche web relative all’andamento delle borse e dei mercati finanziari, con un particolare riferimento anche al trading online (in espansione, con un volume medio giornaliero stimato – secondo gli ultimi dati – a 39 miliardi di dollari soltanto nel campo “Bitcoin”). 

Tale tendenza passa anche, inevitabilmente, dalla crescente ricerca, via Internet, di una selezione dei migliori broker, ovvero di quelle piattaforme di acquisto per le criptovalute che, – sempre se legali e autorizzate -, forniscono indicazioni ai neofiti della materia, così come anche informazioni sui trend di settore nonché su opzioni più specifiche, come ad esempio nel caso della diversificazione del portafoglio (in poche parole, l’investimento multiplo su diverse criptovalute).

Come si è detto però, proprio in riferimento alla crescente varietà di criptovalute in circolazione, l’orientamento degli investitori passa, oltre che dalle ricerche web e dalle piattaforme – anche di comparazione – specializzate, dalle tendenze derivanti dagli influencer più rilevanti del settore. 

A questo proposito, una delle ultime news è quella collegata alle intenzioni di Elon Musk: secondo un tweet, firmato dall’utente @CriptoWhale e riportato da Bloomberg, pare infatti che Tesla sia in procinto di lasciare le partecipazioni in Bitcoin, segnando una ripercussione importante sul futuro della criptovaluta (intanto calata del 10 per cento). 

Se, come alcune fonti segnalano, Musk stia puntando sull’alternativa dei Dogecoin è ancora tutto da scoprire, ma l’annuncio che il prossimo satellite lunare di “SpaceX” si chiamerà “Doge-1”, lascia ben intendere in tale direzione. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]

5 min

Ad un anno dall’atto di costituzione, la Fondazione SOStain Sicilia entra nella fase operativa, con l’invito rivolto alle aziende siciliane verso l’iter di certificazione, sotto la guida del comitato scientifico della Fondazione.Gli obiettivi del programma, condivisi nel corso del webinar “SOStain è …”, moderato dalla giornalista Fernarda Roggero, firma de Il Sole 24 Ore,  sono stati elencati […]

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]