Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Export, Simest: sui mercati internazionali è ora di passare all’attacco



Mauro Alfonso, Amministratore delegato di SIMEST, alla platea del Giovani imprenditori di Confindustria riuniti a Genova per il 50mo Convegno Nazionale non ha dubbi: “Non è più il tempo di difendersi sui mercati internazionali, ma quello di attaccare e di guadagnare posizioni, puntando su sostenibilità e innovazione digitale”.

Alfonso ha evidenziato come finora “il grande lavoro portato avanti sinergicamente dalle istituzioni per tutelare il tessuto produttivo nazionale, fortemente colpito dalla pandemia da Covid-19, ha contribuito a salvaguardare la solidità patrimoniale e la propensione all’innovazione e all’internazionalizzazione delle imprese italiane, soprattutto PMI”.

SIMEST è intervenuta ampliando, semplificando e rendendo più conveniente lo strumento dei finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione gestito in convenzione con la Farnesina, e la risposta delle imprese è stata molto positiva: “abbiamo ricevuto più di 13.000 domande nel 2020 e oltre 8.000 nelle sole giornate del 3 e 4 giugno 2021, esaurendo in entrambi i casi le risorse assegnate”.

Oggi le nostre imprese hanno le capacità e il know how e necessari per aggredire i mercati esteri, sfruttando le grandi opportunità di crescita per vie esterne offerte dai cambiamenti in atto negli equilibri globali”, ha proseguito l’Ad di SIMEST, aggiungendo che sarà, però, fondamentale per le aziende italiane adeguare i propri business model in funzione dei trend emergenti di sostenibilità e innovazione digitale.

SIMEST è pronta ad affiancare le imprese che vogliono espandere il proprio business all’estero, accompagnando gli imprenditori anche in mercati difficili, con partecipazioni di minoranza di lungo periodo”, ha affermato Alfonso, “siamo un partner finanziario, che fornisce le risorse necessarie per investire sulla crescita internazionale, che agevola e semplifica i rapporti con le autorità locali e stiamo lavorando per essere sempre più anche un advisor istituzionale, che supporta le imprese anche nella selezione dei Paesi in cui investire e nella definizione dei progetti strategici di internazionalizzazione”.

SIMEST conta, ad oggi, un portafoglio di oltre 240 partecipazioni (per circa 720 milioni di euro investiti) in tutto il mondo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]