Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Formazione 4.0, prorogato il credito di imposta per le imprese



Con il Comma 1064, lettera i) ed l) dell’art. 1 della legge di Bilancio 2021 viene prorogato  fino al 2022 il credito d’imposta per la “formazione 4.0” previsto all’art. 1, commi da 45 a 56 della Legge 205/2017. Cioè, per le attività  di formazione svolte per acquisire o  consolidare  le  conoscenze  delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria  4.0, quali, ad esempio,  big data e analisi dei dati, cloud e fog computing,  cyber  security,  sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida,  sistemi  di  visualizzazione  e realta’ aumentata, robotica  avanzata  e  collaborativa,  interfaccia uomo macchina, manifattura additiva,  internet  delle  cose  e  delle macchine e integrazione digitale dei  processi  aziendali; tutto questo, indipendentemente dalla forma giuridica o dal settore economico in cui operano

Il credito d’imposta per questo tipo di formazione è riconosciuto, fino ad un’importo massimo annuale di  euro   300.000   per   ciascun beneficiario, purchè  le attivita’ di formazione, prima elencate siano richiamati, menzionati  e/o  pattuite attraverso accordi o contratti  collettivi  aziendali  o territoriali.

In aggiunta alla precedente Viene inoltre confermata l’estensione della tipologia di costi agevolabili, individuati dall’art. 31, comma 3, Regolamento (UE) n. 651/2014 il regolamento UE che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione senza obbligo di notifica (permesso) all’UE e pertanto il credito d’imposta spetta relativamente a:

·              spese del personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;

·              costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione (spese di viaggio, materiali / forniture con attinenza diretta al progetto, ammortamento degli strumenti / attrezzature per la quota da riferire all’uso esclusivo per il progetto di formazione). Sono escluse le spese di alloggio, ad eccezione di quelle minime necessarie per i partecipanti che sono lavoratori con disabilità;

·       costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di  formazione;

·       spese del personale relative ai partecipanti alla formazione e spese generali indirette (amministrative, di locazione, generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.

Attenzione, però, perché ai fini di questo comma in esame, non si considerano attivita’ di  formazione  ammissibili  la formazione  ordinaria  o  periodica  organizzata   dall’impresa   per conformarsi alla normativa vigente in materia di salute  e  sicurezza sul luogo di lavoro , di protezione  dell’ambiente  e  ad  ogni  altra normativa obbligatoria in materia di formazione, la cui agevolazione, per queste finalità, sempre sotto forma di credito d’imposta, per altro  è prevista dai successivi comma da!098 a 1100 della stessa legge di bilancio n. 178/2020.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]