Shadow

Aiuti alle imprese

Aiuti alle imprese, incentivi, contributi, fondi europei,

Credito d’imposta per acquisto beni strumentali

Credito d’imposta per acquisto beni strumentali

Aiuti alle imprese
Rinnovato il credito d'imposta per acquisto di beni strumentali. Sulla scia degli anni precedenti, anche nel 2021 e 2022 con possibilità di estenderlo all’anno d’imposta 2023, la Legge di Bilancio 2021 (L.78/2020) con i Commi dal 1051 al 1063 dell’Art. 1, interviene rifinanziando alle imprese il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi. Per sommi capi ed in sintesi, possiamo distinguere la misura agevolativa dei commi citati, in due tipologie:    A)     Un Credito d’Imposta per Investimenti in beni o servizi non rientranti nella cosidetta industria 4.0”. A questa tipologia di imprese, ma anche agli esercenti arti e professioni, viene riconosciuto un credito di imposta per investimenti in beni materiali ed immateriali strumenta...
Formazione 4.0, prorogato il credito di imposta per le imprese

Formazione 4.0, prorogato il credito di imposta per le imprese

Aiuti alle imprese
Con il Comma 1064, lettera i) ed l) dell’art. 1 della legge di Bilancio 2021 viene prorogato  fino al 2022 il credito d’imposta per la “formazione 4.0” previsto all’art. 1, commi da 45 a 56 della Legge 205/2017. Cioè, per le attività  di formazione svolte per acquisire o  consolidare  le  conoscenze  delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria  4.0, quali, ad esempio,  big data e analisi dei dati, cloud e fog computing,  cyber  security,  sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida,  sistemi  di  visualizzazione  e realta' aumentata, robotica  avanzata  e  collaborativa,  interfaccia uomo macchina, manifattura additiva,  internet  delle  cose  e  delle macchine e integrazione digitale dei  processi  aziendali; tutto questo, indipendentemente dalla forma giuridica o dal settore...
Credito di imposta per Ricerca e sviluppo, ecco come funziona

Credito di imposta per Ricerca e sviluppo, ecco come funziona

Aiuti alle imprese
Con i Commi 185 e 186 dell’Art.1 della Legge n. 178 /2020 (Legge di Bilancio nazionale 2021) viene confermato anche gli anni 2021 e 2022, il credito di imposta a favore delle imprese operanti nelle Regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. Il credito d'imposta, uno strumento agevolativo molto apprezzato dalle imprese per l’automaticità, per le attività di ricerca e sviluppo di cui all'art. 1, comma 200, Legge n. 160/2019, inclusi i progetti di ricerca e sviluppo in materia di COVID-19, potrà essere utilizzato direttamente utilizzato dalle  strutture produttive ubicate in tali Regioni. In sintesi il citato comma 200 dell’Art, 1 della L.n.160/2019 prevede l’agevolazione nelle seguenti misure: 25% per le grandi imprese, ossia con a...
Zes, riduzioni di imposta del 50% per le imprese che avviano nuove iniziative

Zes, riduzioni di imposta del 50% per le imprese che avviano nuove iniziative

Aiuti alle imprese
L’articolo 1, commi da 173 a 176, della legge n. 178/2020 (la cosiddetta legge di Bilancio per il 2021), prevede agevolazioni a favore delle imprese che intraprendono una nuova iniziativa economica nelle Zone economiche speciali (Zes) istituite ai sensi D.L. n. 91/2017. Le Zes sono aree geografiche circoscritte nelle quali viene applicata una legislazione economica diversa e più vantaggiosa rispetto   a   quella   applicata   nel   resto   dell’Italia   e riguardano determinate aree del Mezzogiorno che comprendono anche i porti e sono state create con l’intento di valorizzare e attrarre insediamenti imprenditoriali e progetti di investimento capaci di rendere trainanti i settori di punta dell’economia. Le due Zes della Sicilia sono state istituite con decreto del 20 giugno 2020 dell...
South Working, cantiere aperto per benefici fiscali

South Working, cantiere aperto per benefici fiscali

Aiuti alle imprese
Arrivare ad approvare un norma che preveda benefici fiscali per il South Working. “La pandemia sta cambiando radicalmente il modo di concepire il lavoro. La stessa crisi economica che sta colpendo diversi settori produttivi, allo stesso modo, potrebbe offrire nuove opportunità per il Sud. A tal proposito, già da tempo, sto lavorando ad una Proposta di Legge che renda strutturale il fenomeno del “South Working”: misure specifiche che agevolino la permanenza di quei lavoratori dei Paesi e delle regioni del Nord Italia che durante la pandemia hanno scelto di andare a lavorare in remoto nelle proprie regioni di residenza del Mezzogiorno e tra queste, in particolare, la Sicilia”. A darne notizia è il Vicepresidente della commissione Attività produttive alla Camera, il deputato del Movimento 5 ...
Dal bonus vacanze alla Cig Covid: le novità del Milleproroghe

Dal bonus vacanze alla Cig Covid: le novità del Milleproroghe

Aiuti alle imprese
Ci sarà tempo fino a fine marzo per presentare le domande per la Cig Covid: le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera ha approvato un emendamento al decreto Milleproroghe che sposta al 31 marzo "i termini di decadenza per l'invio delle domande di integrazione salariale collegati all'emergenza Covid e i termini per la trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi comunque scaduti entro il 31 dicembre 2020".Si rafforza la struttura del Mef che sarà chiamata ad attuare il recovery Plan: le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno riformulato e approvato un emendamento a firma Dieni (M5S), che sblocca anche una serie di assunzioni per Tar, Consiglio di Stato, Avvocatura, giustizia amministrativa. Per il Mef le assunz...
Torna il Bonus per le Edicole  localizzate nei comuni inferiori a 5 mila abitanti

Torna il Bonus per le Edicole localizzate nei comuni inferiori a 5 mila abitanti

Aiuti alle imprese
L’Italia, si sa, è ancora molto indietro con il programma di ammodernamento della rete internet. Ci sono ancora, vaste aree del paese, dove a causa della scarsa portata dei cavi e della capacità della cablatura, la connessione a internet, avviene con modalità debole, discontinua e intermittente. Lo si è visto e toccato con mano, da un anno a questa parte con il lockdown e l’impossibilità di molte scuole di attivare le attività scolastiche in modalità smart.  Se non arriva Internet, la rete delle reti, attraverso le quali viaggia ormai l’informazione, locale, regionale, nazionale, insomma glocale, è evidente che lo strumento tradizionale di diffusione dell’informazione stampata, la rete capillare delle edicole, resta il veicolo principale di diffusione dei giornali.  Secondo...
Misure a sostegno delle imprese: fondi e bonus startup in legge di bilancio

Misure a sostegno delle imprese: fondi e bonus startup in legge di bilancio

Aiuti alle imprese
L’ultima legge di bilancio approvata dal governo stanzia in totale 560 milioni per misure a favore di imprese e startup, dalla proroga del credito d’imposta per ricerca e sviluppo, innovazione e design a tutto il 2022 all’istituzione di un Fondo a sostegno dell’imprenditoria femminile. Qui le principali agevolazioni presenti nella manovra. Fondi e bonus startup Una delle prime novità riguarda l’aumento delle aliquote e dei massimali per il credito d'imposta: per quello di ricerca e sviluppo l’aliquota passa dal 12% al 20% e il massimale da 3 a 4 milioni, per quello di innovazione tecnologica la prima sale dal 6% al 10% e il secondo da 1,5 a 2 milioni di euro, per quello di innovazione tecnologica 4.0 e transizione ecologica i parametri salgono rispettivamente dal...
Al via Smart Contact Tourism, la call del Mibact e Invitalia

Al via Smart Contact Tourism, la call del Mibact e Invitalia

Aiuti alle imprese
Smart Contact Tourism: in palio 200mila euro per 10 progetti innovativi. Per partecipare c’è tempo fino ‪alle 12:00 dell’8 marzo 2021 Si chiama Smart Contact Tourism e punta a trovare soluzioni innovative touchless, capaci di garantire sicurezza, ma allo stesso tempo di far sentire la presenza e il calore delle persone, far godere la vicinanza dei luoghi. È l’obiettivo della nuova sfida di FactorYmpresa Turismo, il programma promosso dal MiBACT e gestito da Invitalia che offre servizi di accompagnamento e contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera turistica. L’obiettivo è far crescere qualitativamente l'offerta turistica e rendere l'Italia più competitiva sui mercati internazionali.C’è tempo fino ‪alle ore 12.00 dell’8 marzo 2021 per rispondere al...
SeeSicily, pubblicato decreto per affidamento campagna di comunicazione

SeeSicily, pubblicato decreto per affidamento campagna di comunicazione

Aiuti alle imprese
Entra nel vivo il progetto SeeSicily, il Piano di sostegno al comparto turistico approvato dal governo Musumeci, su proposta dell'assessore al Turismo Manlio Messina, per contrastare gli effetti dell'emergenza da Covid-19. Il dipartimento regionale del Turismo ha pubblicato il decreto per l’affidamento del servizio di comunicazione, con l'obiettivo di promuovere l'immagine della Regione in Italia e all'estero e pubblicizzare gli incentivi previsti per quei visitatori che sceglieranno la Sicilia come meta delle proprie vacanze. Per SeeSicily la Regione ha stanziato 75 milioni di euro del Po Fesr 2014-2020 per l’acquisto di servizi turistici (pernottamenti, visite guidate, ingressi ai musei) che saranno gratuitamente messi a disposizione dei turisti attraverso appositi voucher. L’obi...
Fondo salvaguardia imprese, ecco come funziona

Fondo salvaguardia imprese, ecco come funziona

Aiuti alle imprese
Cos’è Il Fondo salvaguardia imprese è stato istituto con il decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, art. 43 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, con una dotazione di 300 milioni di euro. Il Fondo acquisisce partecipazioni di minoranza, nel capitale di rischio di imprese in difficoltà economico-finanziaria che propongono un piano di ristrutturazione per garantire la continuità di impresa e salvaguardare l’occupazione e finanzia programmi di ristrutturazione anche attraverso il trasferimento di impresa. A chi si rivolge imprese che hanno avviato un confronto presso la struttura per la crisi d’impresa del Ministero dello sviluppo economico;imprese...
Covid-19, finanziamenti agevolati: moratoria rate Nuova Marcora

Covid-19, finanziamenti agevolati: moratoria rate Nuova Marcora

Aiuti alle imprese
Per far fronte allo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza dell’epidemia da Covid-19, è prevista la possibilità di sospendere il rimborso delle rate dei finanziamenti agevolati concessi ai sensi del DM 4 dicembre 2014, in coerenza con quanto previsto dall’articolo 56 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. Decreto Cura Italia), convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27. Le imprese beneficiarie dei finanziamenti agevolati, che non risultano destinatarie di provvedimenti di revoca del finanziamento possono chiedere, ai sensi del citato articolo 56 del D.L. n. 18/2020 ed in virtù della proroga di cui all’articolo 65 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (Misure urgenti per il sostegno e il rilancio...
Coronavirus, Fabi: Germania al top per aiuti alle imprese ma lenta

Coronavirus, Fabi: Germania al top per aiuti alle imprese ma lenta

Aiuti alle imprese, economia italiana
La Fabi nel dossier ''Prestiti e aiuti pubblici, la risposta in Europa e in Usa'' spiega che nel confronto Stati Uniti ed Europa, con il suo maxi piano la Germania si conferma al primo posto nella classifica delle misure di sostegno quali prestiti bancari e garanzie, superando anche la somma - seppur importante - stanziata dal governo americano. A fronte dei 821 miliardi di euro della Germania, gli Stati Uniti non riescono a superare la cifra di 700 miliardi di dollari. L'Italia segue a ruota la Germania, sebbene con una cifra dimezzata per le garanzie messe a disposizione del Paese (400 miliardi di euro), seguita da Francia e Spagna. Fanalino di coda italiano anche per la quota di prestiti già erogati, con una percentuale del 25% rispetto al 33% della Spagna e al 36% della Franci...