A Palermo i migranti scendono in campo: la Asante in Terza categoria

La presentazione ufficiale è stata fatta giovedì scorso, ma adesso la Asante calcio scende in campo a Palermo per il primo allenamento. La squadra è formata completamente da migranti, tutti minorenni richiedenti asilo, e militerà nel campionato di terza categoria. Il nuovo undici, guidato da Giuseppe Leone, si allenerà nel campo della Fincantieri. Le gare invece si svolgeranno nel campo del Ribolla, la struttura sportiva di Totò Schillaci. Il capocannoniere di Italia 90 ha sposato il progetto e, come direttore dei servizi di comunicazione, promuoverà l’immagine della squadra. “Qui non si tratta soltanto di calcio, ma di solidarietà. Si cerca di creare attorno a questi ragazzi soprattutto l’aspetto umano e farli divertire. Poi tutti questi ragazzi hanno un grande sogno: quello di poter diventare calciatore. E noi ce la metteremo tutta”. I giovani, una ventina, sono ospiti dei centri di accoglienza Azad ed Elom gestiti dell’Associazione Asante Onlus. A seguire la squadra durante il campionato la trasmissione televisiva quelli che il calcio. L’obiettivo di tutti è che i telespettatori si affezionino a questi ragazzi, nati nella parte ‘sbagliata del mondo’ che provano a costruirsi un futuro,

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.