Proprietà industriale, aperta la consultazione: fino al 31 maggio


Sono da oggi on line per la consultazione pubblica le “Linee di intervento strategiche sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023”. Fino al 31 maggio 2021 è possibile inviare il proprio contributo.

La riforma del sistema della proprietà industriale è riportata all’interno della Missione 1 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, approvato dal Consiglio dei Ministri.

Lo scorso 25 novembre la Commissione europea ha adottato il “Piano di azione sulla proprietà intellettuale per sostenere la ripresa e la resilienza dell’UE”. Il Piano si chiude con l’invito rivolto agli Stati membri a formulare le loro politiche e strategie nazionali in linea con gli obiettivi indicati e a rendere prioritari il rafforzamento della protezione e dell’applicazione della proprietà intellettuale nei loro sforzi volti a garantire la ripresa economica.

Il Ministero ha raccolto l’invito della Commissione europea ritenendo utile l’elaborazione di un documento strategico a guida dell’azione di governo in un settore di rilevante importanza nazionale.

Il testo predisposto viene sottoposto a consultazione pubblica per ampliarne a arricchirne il contenuto con l’obiettivo di migliorare e valorizzare il sistema della proprietà industriale, che rappresenta un elemento centrale della politica industriale del nostro Paese.

Con la pubblica consultazione si intende acquisire da tutti i soggetti interessati osservazioni e commenti che dovranno necessariamente essere inviati via mail, entro il termine del 31 maggio 2021, alla casella di posta elettronica appositamente creata: strategiaPI@mise.gov.it 

 Nei documenti da inviare alla suddetta casella di posta, si prega di esporre le osservazioni ed i commenti ovvero le proposte di modifica indicando puntualmente i paragrafi numerati (es: 1.1) delle linee strategiche ai quali si riferiscono.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Partirà il 21 giugno il percorso formativo Gestire i rifiuti tra legge e tecnica, organizzato da Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo: ottanta laureati in materie scientifiche, economiche o giuridiche avranno la possibilità di frequentare gratuitamente il programma, articolato in ventiquattro moduli. Le candidature sono aperte: ci […]

3 min

Con un ricorso giurisdizionale promosso dinanzi al Tar Palermo, l’Associazione Siciliantica aveva impugnato, per asseriti vizi procedimentali e irregolarità nell’iter autorizzativo, il provvedimento con cui l’Assessorato dell’Energia e dei servizi di Pubblica Utilità, in esito ad un procedimento di riesame, aveva annullato la determina con la quale era stata disposta la decadenza dell’autorizzazione all’apertura e […]

4 min

Bando per la mobilità sostenibile al Sud rivolto alle organizzazioni di terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Attraverso questa nuova iniziativa, la Fondazione CON IL SUD mette a disposizione 4,5 milioni di euro per incentivare la diffusione, nelle abitudini e nei comportamenti dei cittadini, di una nuova cultura della mobilità che […]