Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Rifiuti, Trizzino (M5S): “No a piattaforma Ecox a Termini Imerese”



Palermo – “La mozione votata ieri al Consiglio comunale è un segnale importante verso la direzione giusta. Non possiamo più affrontare la gestione dei rifiuti con atti sporadici, svincolati da una programmazione regionale”. A dichiararlo è il deputato regionale M5S Giampiero Trizzino in merito alla votazione all’unanimità del Consiglio Comunale di Termini Imerese di un documento proposto dai consiglieri comunali del Movimento 5 stelle, che impegna l’amministrazione, a bloccare l’esecutività del decreto con il quale la Regione Siciliana ha autorizzato la società Ecox a realizzare una piattaforma per produrre compost.

“Occorre fare sistema – dice Trizzino – e dotare la Sicilia di un piano dei rifiuti che costruisca una rete virtuosa. Crocetta, in quattro anni, non ha fatto altro che replicare gli insuccessi dei suoi predecessori ed oggi chi ne sta subendo le conseguenze sono i siciliani. Parla di una vittoria non solo del Movimento 5 Stelle ma della cittadinanza tutta, la consigliera comunale Manuela Sinatra. “I cittadini – spiega Sinatra – ormai hanno ben chiaro quale futuro potrebbe profilarsi nel loro territorio se piattaforme che trattano rifiuti, seppur nel modo meno impattante possibile, si inseriscano nella ex zona industriale di Termini Imerese, rischiando di dare il via ad una trasformazione definitiva di quell’area che potrebbe quindi divenire la pattumiera dell’intera provincia di Palermo e non solo”.

Il consigliere Luca Salemi punta il dito verso le responsabilità politiche dei rappresentanti della maggioranza al Governo Regionale e Nazionale: “È ormai palese – spiega Salemi – che sia Crocetta che la gente che lo circonda non abbiano per nulla chiaro cosa voglia dire dotare la Regione Siciliana di un Piano Rifiuti degno di questo nome. Crocetta e Lumia vengano a spiegare ai Termitani se il loro solito “nuovo” movimento politico ha intenzione di umiliare il nostro territorio e la salute dei nostri cittadini”. La battaglia dei termitani contro la realizzazione della piattaforma potrebbe proseguire anche con una manifestazione davanti la sede della Presidenza della Regione Siciliana a Palermo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]