Si allargano aiuti al fondo perduto per le Partite Iva: tesoretto da 4 miliardi



Utilizzare il ‘tesoretto’ di circa quattro miliardi emerso per le domande inferiori a quanto stimato dai contributi a fondo perduto alle partite Iva, “per l’intervento estivo sulla base dei risultati di esercizio”. alzando la soglia per accedere agli aiuti fino a 15 milioni di fatturato.

partite iva

Il ministro dell’Economia Daniele Franco, con i dati in arrivo dall’Agenzia delle Entrate che cominciano a fare chiarezza sulla platea di negozi, ristoratori, operatori del turismo che hanno fatto domanda per gli aiuti a fondo perduto dei decreti ‘Sostegni’ e ‘Sostegni Bis’, delinea l’intervento estivo che sarà focalizzato su queste categorie, le più colpite dalla pandemia, dopo aver qualificato l’ultimo decreto economico come indispensabile per evitare un “danno permanente all’economia” e sull’onda di previsioni economiche che migliorano: “è probabile che se tutto continua al ritmo delle ultime settimane, sul profilo economico e su quello sanitario, la previsione annua del Pil possa essere rivista al rialzo”. Un’apertura a rivedere in meglio la stima del 4,5% di crescita nel 2021.che arriva dopo l’Istat, vari centri studi e da ultimo Confindustria.

In audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul Dl Sostegni Bis, Franco ha spiegato che le domande di sostegni a fondo perduto dalle partite Iva, attese a 3 milioni, sono state inferiori e “dall’Agenzia delle Entrate emerge un numero di domande sotto i due milioni”. Le stime, progressivamente ribassate dagli 11 miliardi iniziali, darebbero disponibilità aggiuntive per 4-5 miliardi. Il Dl Sostegni Bis già prevede di utilizzare risorse aggiuntive per alzare la platea delle partite iva beneficiarie, portando la soglia di accesso dai 10 ai 15 milioni di fatturato. Il prossimo intervento, con quattro miliardi che verrebbero distribuiti a al termine dell’estate”, è quello per le partite iva commisurato alla perdita: “l’ipotesi che personalmente formulerei è utilizzare questo margine, che vedremo quanto grande fra due settimane, per l’intervento estivo calcolato sui risultati d’esercizio – – spiega Franco ai parlamentari in ascolto – quindi i quattro miliardi dovrebbero diventare una cifra più considerevole”. Un rafforzamento della componente a fondo perduto che arriva mentre Bankitalia dà ‘luce verde’ alle misure del Governo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]