domenica, Settembre 20
Shadow

Tag: Nello Musumeci

Aeroporto di Trapani: Comuni non pagano, a rischio accordo con Ryanair

Aeroporto di Trapani: Comuni non pagano, a rischio accordo con Ryanair

Economia Sicilia
La marcia incessante dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi verso la risalita del numero dei passeggeri rischia un nuovo stop. Stavolta non è il Covid a mettere a rischio gli sforzi fatti in un anno dalla Regione siciliana, socio di maggioranza, e dal management di Airgest, società di gestione, ma l’inadempienza di alcuni comuni trapanesi debitori ancora nei confronti di Ryanair, di 200 mila euro del precedente accordo di co-marketing 2014-2017. «Ho ricevuto una telefonata dal referente di Ryanair - ha fatto sapere il presidente di Airgest, Salvatore Ombra - che lamentava di non aver ancora ricevuto il saldo del debito pregresso, più volte promesso e sempre rinviato. Questo ha irrigidito la compagnia aerea tanto da mettere in dubbio il prosieguo delle sue attività su Trapani Bi...
Coronavirus: 30 milioni da Irfis per liquidità alle imprese

Coronavirus: 30 milioni da Irfis per liquidità alle imprese

Economia Sicilia
Creare nuova e immediata liquidità a sostegno delle imprese siciliane quasi al collasso. Con questo obiettivo il governo Musumeci ha deciso di mettere a disposizione trenta milioni di euro come contributo sugli oneri per interessi e le spese di istruttoria per i finanziamenti. Un meccanismo che, attraverso il “Fondo Sicilia” gestito dall’Irfis - la banca controllata dalla Regione – e in sinergia con tutti gli altri istituti bancari dell’Isola, consentirà di immettere seicento milioni di euro di liquidità per le aziende siciliane. «Le misure finanziarie predisposte dal Governo nazionale -sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - non sono sufficienti a sostenere le imprese in questo momento di emergenza sanitaria che, purtroppo, è diventata inevitabilmente anche emergenza ec...
Fondi Ue Sicilia, la Regione: in due anni certificati quasi due miliardi

Fondi Ue Sicilia, la Regione: in due anni certificati quasi due miliardi

Economia Sicilia
Fondi Ue: un miliardo e novecento milioni di euro spesi e certificati in due anni. Si chiude così la gestione, nei primi ventiquattro mesi del governo Musumeci, dei Fondi europei assegnati alla Sicilia per il periodo 2014/2020. E l'ultimo traguardo, fissato da Bruxelles al 31 dicembre, è stato raggiunto e superato di oltre 130 milioni di euro. Un risultato al quale hanno contribuito, in uno spirito di squadra, tutti dipartimenti regionali coinvolti nella gestione della spesa comunitaria. Un ulteriore e significativo passo avanti nell'attuazione dei Programmi, viste le bassissime percentuali di alcuni di essi all'inizio della legislatura. In particolare, nel Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale - con il quale vengono finanziate infrastrutture e concessi aiuti alle imprese a valere ...
Comuni siciliani sull’orlo del baratro: al via piano triennale

Comuni siciliani sull’orlo del baratro: al via piano triennale

Istituzioni
Assemblea straordinaria dei sindaci siciliani stamattina a Palermo. Orlando: "Abbiamo raggiunto un'intesa con la Regione per lavorare insieme a un Piano di sviluppo triennale e chiederemo un tavolo permanente Stato- Regione - Enti locali per avviare la programmazione partendo dai territori". "Ci troviamo davanti una situazione degli Enti locali siciliani anomala rispetto ad ogni altra parte d'Italia, il numero degli enti in dissesto e in pre-dissesto, infatti, è spropositato". Ha dichiarato  Mario Emanuele Alvano, segretario generale dell'Anci Sicilia introducendo i lavori della Assemblea straordinaria dei comuni siciliani svoltasi stamattina presso la sala "De Seta" dei Cantieri Culturali della Zisa a Palermo. "I comuni vanno in crisi per un problema strutturale soprattutto dal ...
UniCredit: un miliardo per chi investe nelle Zes in Sicilia

UniCredit: un miliardo per chi investe nelle Zes in Sicilia

Economia Sicilia
UniCredit mette a disposizione un plafond di 1 miliardo di euro a favore delle imprese che vogliono investire nelle Zes della Sicilia. Il cammino delle Zone economiche speciali (Zes) siciliane è iniziato nel marzo 2018 quando il Governo regionale ha istituito una cabina di regia regionale con il compito di predisporre il piano di sviluppo e di individuare delle aree candidate alla inclusione nelle Zes in stretto raccordo con gli enti locali e le organizzazioni sindacali e datoriali. Nello scorso maggio c’è stato l’ok del governo regionale alle linee guida per l’identificazione e la delimitazione della superficie disponibile che vede il 35% destinato alla Zes della Sicilia occidentale  e il 65% alla Sicilia orientale. Gli investimenti nelle Zes si avvalgono di un agevolato regime fiscale...
Innovazione tecnologica, finanziate 20 aziende siciliane

Innovazione tecnologica, finanziate 20 aziende siciliane

Economia Sicilia
Via libera ai finanziamenti di venti piccole, medie e grandi aziende siciliane per sostenere l’innovazione tecnologica. La Regione, tramite l’assessorato alle Attività produttive, ha infatti approvato la graduatoria definitiva che stanzia nove milioni di euro, nell’ambito del Po Fesr 2014-2020 (azione 1.1.3). Il bando prevedeva il “l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative”. Per il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci si tratta di «un importante segnale di importanza e di attenzione che il governo rivolge nei confronti delle imprese dell’Isola impegnate ad accrescere e consolidare la propria posizione sui mercati internazionali, attraverso una costante e continua innovazione». L’obiettivo del bando era quello di finanziare pr...
Zes in Sicilia, lunedì stop alla presentazione delle domande

Zes in Sicilia, lunedì stop alla presentazione delle domande

Economia Sicilia, Primo piano
 I Comuni siciliani hanno ancora pochi giorni a disposizione per presentare la domanda per chiedere l’inserimento del proprio territorio in una delle due Zes, le Zone economiche speciali istituite dal governo Musumeci. Il termine per le istanze - che devono essere indirizzate al dipartimento delle Attività produttive - è lunedì 9 settembre. Sono 462 gli ettari ancora da attribuire. Mentre sono già stati identificati e delimitati i 1.690 della “Zes Sicilia occidentale” e i 3.422 della “Zes Sicilia orientale”. «Si tratta - sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - di un'opportunità straordinaria per creare sviluppo e un'economia forte nei nostri territori che potranno in tal modo offrire alle aziende condizioni vantaggiose per gli investimenti attraverso il credito d...
Agriturismo in Sicilia, in arrivo finanziamenti per 200 nuove strutture

Agriturismo in Sicilia, in arrivo finanziamenti per 200 nuove strutture

Economia Sicilia
In arrivo i decreti di finanziamento, da parte della Regione Siciliana, per quarantacinque milioni di euro a favore di circa duecento agriturismo dell’Isola. L’assessorato dell’Agricoltura ha, infatti, definito la graduatoria della misura 6.4 A del Programma di sviluppo rurale 2014/2020 della Regione Siciliana. Con i contributi si avvieranno progetti riguardanti: le attività di agriturismo, compresa la didattica, ristorazione, purché congiunta a quella di ospitalità; la realizzazione di punti vendita e trasformazione dei prodotti aziendali e artigianali; la promozione di attività extra-agricole, sportive, ricreative e culturali, compresi i servizi per la fruizione di aree naturali quali Natura2000, Parchi o riserve. «Le risorse - evidenzia il governatore Nello Musumeci - serviranno a...
Regione siciliana: a rischio 125 milioni di Fondi Ue certificati nel 2018

Regione siciliana: a rischio 125 milioni di Fondi Ue certificati nel 2018

Primo piano
La Sicilia rischia di non vedersi riconosciute da Bruxelles spese per 125 milioni di euro di Fondi Ue. Si tratta di quei fondi certificati l'anno scorso dalla Regione a valere sui cosiddetti progetti retrospettivi: un escamotage utilizzato per raggiungere il target fissato per la spesa dei Fondi Ue. Il problema è stato sollevato dal deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Luigi Sunseri in Commissione Ue dell'Ars: la Commissione Europea ha certificato in questi giorni con nota ufficiale significative carenze nel funzionamento del sistema di gestione e controllo del FESR Sicilia 2014-2020. “Non accadeva dal 2012 - dice il deputato dei Cinque Stelle -. In sostanza Bruxelles ha scoperto il giochetto dei progetti retrospettivi per i quali avevamo messo in guardia Musumeci già da mesi....
Catania-Ragusa, il 5 settembre il via libera dal Cipe

Catania-Ragusa, il 5 settembre il via libera dal Cipe

Economia Sicilia
In arrivo il via libera per la Catania-Ragusa. Nella seduta del 5 settembre, così come richiesto dal presidente della Regione Nello Musumeci, il Cipe delibererà la nuova procedura per la realizzazione dell’autostrada Catania-Ragusa. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo al governatore della Sicilia intervenuto oggi a Palazzo Chigi sull’importante arteria stradale del Sud-est isolano. Nel corso della riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica, il ministro delle Infrastrutture  ha dichiarato chiuso il modello concessionario precedente e la volontà di realizzare l’opera con solo denaro pubblico. «Ho ringraziato il premier - evidenzia Musumeci - per aver mantenuto l’impegno con la Sicilia e riconfermato la volontà della Regi...
Regione siciliana, Aurelio Angelini presiederà la commissione Via Vas

Regione siciliana, Aurelio Angelini presiederà la commissione Via Vas

Professioni
Sarà il professore Aurelio Angelini a presiedere la nuova “Commissione tecnica di verifica dell'impatto ambientale - Via Vas” della Regione Siciliana. Angelini - docente di Sociologia per l'ambiente e il territorio all'università di Palermo e alla Kore di Enna, consulente del governatore Nello Musumeci per le tematiche ambientali e presidente del Comitato scientifico dell'Unesco per lo Sviluppo sostenibile - è stato scelto insieme agli altri ventitré nuovi componenti, individuati tra professori universitari, ingegneri, architetti, avvocati, geologi, agronomi ed esperti in Scienze naturali e forestali. «Può immediatamente tornare alla piena operatività - sottolinea l'assessore al Territorio e ambiente Toto Cordaro, che ha firmato il decreto di nomina - un organismo che riveste un ruolo a...
Regione siciliana, sbloccate le assunzioni

Regione siciliana, sbloccate le assunzioni

Primo piano
Dopo undici anni la Regione siciliana torna ad assumere. Approvata oggi dall’Ars la norma presentata dal governo Musumeci che sblocca, finalmente, i nuovi concorsi. Già a partire dal 2020, quindi, sulla base del fabbisogno di ogni dipartimento - e nell’ambito del numero di posizioni che si libereranno in seguito ai pensionamenti ordinari - potranno essere avviate le selezioni. Fare ripartire le procedure permetterà, inoltre, all’amministrazione regionale di attivare le progressioni verticali, consentendo di valorizzare le professionalità esistenti. «Un risultato storico - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - che ci permetterà di dare nuova linfa e una vitale boccata d’ossigeno agli uffici regionali, ormai da tempo afflitti, come tutta la Pubblica amministrazione, da un...
Regione siciliana, Musumeci: “A Termini Imerese un polo dell’agroindustria”

Regione siciliana, Musumeci: “A Termini Imerese un polo dell’agroindustria”

Economia Sicilia
E' la Sicilia al 2030 quella alla quale guarda il presidente della Regione, Nello Musumeci, che ha messo al lavoro una squadra di "saggi" per immaginare e disegnare il futuro dell'isola. Ma è anche la Sicilia che entro dieci anni esige che l'industria petrolifera completi la transizione dal fossile al bio. Ed è la Regione che immagina una piano di infrastrutture in grado di posizionarla strategicamente nel Mediterraneo: un aeroporto hub a Catania, un porto hub ad Augusta in grado - l'uno - di assicurare voli intercontinentali diretti e - l'altro - di intercettare l'imponente flusso mercantile che oggi transita da Suez direttamente verso Gibilterra e i Paesi nordeuropei. Nel corso di un forum organizzato dall'agenzia di stampa Il sole 24 Ore Radiocor, Musumeci ha parlato anche della diffici...
Consorzi di bonifica in Sicilia, la riforma: acqua e servizi pagati solo se ricevuti

Consorzi di bonifica in Sicilia, la riforma: acqua e servizi pagati solo se ricevuti

Economia Sicilia
Presentata dal presidente della Regione siciliana la riforma dei consorzi di bonifica. Un disegno di legge che prevede un solo consorzio per tutta la Sicilia articolato in quattro comprensori territoriali, con l'obiettivo di dare un contributo sostanziale per avere un'agricoltura competitiva nell'isola grazie alla realizzazione di opere irrigue, all'aumento della superficie irrigua oggi ferma a 61.000 ettari irrigati con una potenzialità di 176.000 ettari. Un obiettivo, questo, da raggiungere grazie a un capillare ammodernamento delle reti per le quali non si fanno investimenti da oltre un decennio e che potrà portare un incremento del reddito in agricoltura di circa un miliardo di euro. Tra le novità un punto molto atteso dagli agricoltori: acqua e servizi si pagheranno solo se effettiva...
Maturità 2019, gli auguri di Musumeci agli studenti siciliani

Maturità 2019, gli auguri di Musumeci agli studenti siciliani

Extra
Sono 47.700 gli studenti siciliani che domani (mercoledì 19 giugno) affronteranno la prima prova dell'esame di maturità secondo le nuove modalità approvate dal ministero dell'Istruzione. Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha voluto rivolgere ai candidati il proprio messaggio di incoraggiamento. «Tra poche ore, cari ragazzi - dice il governatore - affronterete l’esame di maturità. Un momento fondamentale nell’esperienza umana e formativa che va vissuto con un’emozione, senza lasciare spazio all’apprensione. Voi giovani rappresentate la scommessa vincente del mondo, gli artefici di una nuova umanità. Lo siete grazie a questi preziosi anni di formazione e al lavoro dei tanti insegnanti che credono, ancora, nella sacralità laica dell’Istruzione. Vi abbraccio con la stessa ...
Sicilia, via libera a piano regionale contro la desertificazione

Sicilia, via libera a piano regionale contro la desertificazione

Economia Sicilia
La Sicilia è tra le prime Regioni italiane ad avere un Piano per la lotta alla desertificazione. Il governo Musumeci, proprio in occasione dell’apposita Giornata mondiale - istituita dalle Nazioni Unite e che si celebra ogni anno il 17 giugno - ha approvato il documento predisposto, dall’Autorità regionale idrica, grazie al contributo di un Comitato tecnico-scientifico nominato dal presidente della Regione in rappresentanza dei quattro atenei dell’Isola e dei rappresentanti degli Ordini professionali interessati. «Pur essendo la Sicilia la Regione più a rischio nel Paese - evidenzia il governatore Nello Musumeci - non esisteva ancora un Piano strategico per la lotta alla desertificazione. Lo abbiamo redatto con l’obiettivo, finalmente, di compiere un passo deciso in questa direzione. ...
Centri storici Sicilia, in arrivo 26 milioni di euro

Centri storici Sicilia, in arrivo 26 milioni di euro

Economia Sicilia
In arrivo dalla Regione ventisei milioni di euro per i centri storici dei Comuni siciliani inferiori ai 15mila abitanti. L'assessorato regionale alle Infrastrutture ha pubblicato, infatti, la graduatoria del Programma di investimenti per il risanamento dei centri storici, la sicurezza e la tutela di ambiente e beni culturali. Il governo Musumeci ha destinato il finanziamento ai progetti presentati dalle amministrazioni locali per la riqualificazione di piazze, strade, edifici, patrimonio storico-artistico e opere per mitigare il dissesto idrogeologico. Sono oltre 140 i piccoli e medi Comuni rientranti nelle due linee di intervento "A" e "B" del Programma pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana e che comparirà sulla Gazzetta ufficiale la prossima settimana. «Il recup...
Sanità, formazione: intesa tra Università di Pittsburgh e atenei siciliani

Sanità, formazione: intesa tra Università di Pittsburgh e atenei siciliani

Economia Sicilia
Siglato stamane a Palazzo d’Orleans un protocollo tra l’Università di Pittsburgh e gli atenei di Palermo, Catania, Messina e la Kore di Enna: prevede rogetti di ricerca comuni, alta formazione, condivisione di esperienze innovative di insegnamento, scambio di docenti, studenti e ricercatori. Il protocollo, della durata di cinque anni, è stato sottoscritto da Patrick Gallagher, rettore dell’Università americana, e dai rettori siciliani Fabrizio Micari (Palermo), Francesco Basile (Catania), Salvatore Cuzzocrea (Messina) e Giovanni Puglisi (Enna), alla presenza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza e del presidente di Upmc International Charles Bogosta. In sala, tra gli altri, anche il presidente dell’Assemblea regionale sici...
Regione siciliana, la scure di Musumeci sulla commissione Via

Regione siciliana, la scure di Musumeci sulla commissione Via

Ambiente, Primo piano
Sostituire con urgenza la Commissione che a Palermo si occupa della valutazione d’impatto ambientale. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ha chiesto all’assessore per l’Ambiente Toto Cordaro di avviare subito le procedure per il rinnovo dell’importante e strategico organismo. “Serve respirare aria nuova - ha commentato il governatore - e non mi riferisco solo ai tempi di attesa per le pratiche, ancora lunghi malgrado i progressi registrati nell’ultimo anno. Ringrazio gli attuali componenti e il presidente per il lavoro fatto. Quella Commissione ha bisogno di tecnici che considerino il loro compito un umile servizio e non un potere. Tecnici che considerino il trascorrere del tempo come una calamità e non un'opportunità. Voglio una Commissione che lavo...
Formazione: sette milioni per i voucher destinati ai giovani siciliani

Formazione: sette milioni per i voucher destinati ai giovani siciliani

Economia Sicilia, Lavoro
Quasi sette milioni di euro per l’acquisizione di competenze nell’alta formazione e di titoli spendibili nel mercato del lavoro. Si tratta del “Progetto Giovani 4.0” promosso dalla Regione Siciliana e finanziato con le risorse del Fondo sociale europeo. L’iniziativa è stata presentata stamane, in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans, dal governatore Nello Musumeci, dall’assessore alla Formazione professionale Roberto Lagalla e dal dirigente generale del competente dipartimento regionale Salvo Taormina. Si tratta di una sperimentazione inedita che, attraverso un modello innovativo rispetto a quanto fino a oggi realizzato in Sicilia, contribuisce ad accrescere le competenze dei giovani nel campo della formazione post laurea, in quello linguistico e promuove il conseguimento di licenze, pate...