Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Accesso al credito, accordo tra Mediocredito Centrale e Confeserfidi



Mediocredito Centrale e Confeserfidi, confidi vigilato da Banca d’Italia e leader nel meridione d’Italia, hanno siglato un accordo di collaborazione finalizzato a facilitare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese, con prevalenza nel Mezzogiorno.
Le modalità della collaborazione individuate dall’accordo sono fortemente innovative in quanto prevedono una semplificazione dell’iter istruttorio del finanziamento attraverso un’integrazione dei processi operativi della Banca e del Confidi: gli operatori di Confeserfidi potranno infatti utilizzare autonomamente il portale B2B messo a disposizione da Mediocredito Centrale per le domande di finanziamento fino a 500 mila euro.

Le operazioni presentate potranno essere garantite dal Confidi e controgarantite dal Fondo di garanzia per le Pmi.
“Con questa collaborazione – ha sostenuto Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato di Mediocredito Centrale – la Banca prosegue nell’individuazione di partnership qualificate, orientate allo sviluppo del Mezzogiorno. Le modalità di attuazione dell’accordo, inoltre, confermano la scelta strategica di Mediocredito Centrale di puntare sui canali digitali per rispondere in modo rapido e flessibile alle esigenze delle piccole e medie imprese”.

Bartolo Mililli, Amministratore Delegato Confeserfidi è particolarmente soddisfatto: “Siamo un Confidi iscritto all’albo ex art. 106, di dimensione nazionale, ed operiamo con partner bancari selezionati, con i quali avviamo strategie di sviluppo a supporto delle nostre 10 mila imprese socie che assistiamo nell’accesso al credito, alle migliori condizioni possibili. Mediocredito Centrale è il partner ideale per supportare le PMI, a partire dalle micro e piccole imprese, perché ha messo a punto un modello operativo che si sposa perfettamente con quello Confeserfidi, ormai diventato interamente dematerializzato e veloce, al punto che riusciamo a dare una risposta “time to yes” in appena 2 giorni lavorativi”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]