Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Aeroviaggi: approvato preconsuntivo 2016. Ricavi a 85,8 milioni



Palermo – E’ stato approvato il bilancio preconsuntivo 2016 di Aeroviaggi, primo tour operator per posti letto in Sicilia e Sardegna, con un totale di circa 9.700 posti letto.

Aeroviaggi ha manifestato una ottima tenuta ed i margini reddituali della gestione corrente hanno registrato valori in crescita.

I ricavi consolidati stimati ammontano a circa 85,8 milioni di Euro, in crescita del 18% rispetto al 2015 (72,8 milioni di Euro),e confermano Aeroviaggi tra le prime società siciliane per fatturato.

Il risultato operativo pre-ammortamento (EBITDA) è pari a circa 7,6 milioni di Euro, in crescita del 35,7% rispetto ai 5,6 milioni di Euro del 2015.

Le presenze complessive 2016 sono state pari a 820.000, a fronte delle 728.000 del 2015, con un incremento del 12,6%.

Nel 2016 Aeroviaggi ha acquisito, per un controvalore di circa 9 milioni di Euro, il Pollina Resort (ex Valtur), esclusiva struttura situata sulla costa settentrionale della Sicilia, nei pressi di Cefalù, pittoresca città di mare, a 70 km da Palermo, situata all’interno del Parco delle Madonie, passata sotto le dominazioni romana, araba e normanna, che sarà aperta a giugno 2017.

Aeroviaggi stima che l’acquisizione, che rientra in una più ampia strategia del Gruppo, che prevede il rafforzamento in Sicilia e Sardegna, comporterà un incremento del fatturato 2017 pari a circa 8 milioni di Euro, inclusi trasporto, trasferimenti ed escursioni.

In un’ottica di costante attenzione alla qualità del prodotto offerto, Aeroviaggi investirà circa 15 milioni di euro (concessi da Invitalia) per il restyling della struttura.
Gli alberghi adesso gestiti (4) o di proprietà (11) del Gruppo in Sicilia e Sardegna sono 15 (incluso il Resort Pollina), di cui 2 situati a Cefalù (Palermo) – Hotel Sporting e Resort Pollina –, 1 a Selinunte (Trapani) – Hotel Costanza Beach Club, 1 a Santa Maria del Focallo (Ragusa) – Hotel Rio Favara, 4 a Sciacca (Agrigento) – Hotel Lipari, Hotel Alicudi, Hotel Cala Regina, Hotel Torre del Barone – , 1 ad Augusta (Siracusa) – Brucoli Village, 1 a Belpasso (Catania), Hotel La Fenice, 2 a Santa Teresa di Gallura (Olbia) Marmorata Village e Cala Blu e 2 a Budoni (Olbia) Agrustos Village e Li Cucutti, 1 a Marina di Sorso (Sassari), Hotel Club del Golfo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]