Agroalimentare, l’export spinge il settore in Sicilia

La Sicilia è una regione altamente specializzata nell’agroalimentare. Con un valore aggiunto di circa 4 miliardi di euro, il contributo del settore al PIL regionale raggiunge il 5,3%. E’ il settore agricolo, in particolare, a fornire il contributo maggiore (4%). La Sicilia infatti – con un contributo al settore agricolo nazionale del 9,3% – si posiziona al terzo posto nella graduatoria delle regioni a maggiore vocazione agricola, dopo l’Emilia Romagna (10,7%) e la Lombardia (10,6%).

A fronte di un sensibile ridimensionamento dei consumi delle famiglie, anche in Sicilia si è assistito però ad una sensibile accelerazione delle vendite all’estero. Le esportazioni sono cresciute in 10 anni del 62% (con un tasso medio annuo del 5%). Il 50% delle esportazioni è costituito da prodotti agricoli e questo tende a comprimere il valore delle esportazioni; il rimanente 50% è costituito da prodotti trasformati, i quali invece segnalano un costante incremento dei prezzi medi alle esportazioni, a conferma del percorso verso la qualità scelto dai produttori siciliani e del crescente apprezzamento dei mercati esteri. La Sicilia ha 63 prodotti certificati dalla UE, di cui 32 nel comparto FOOD e 31 nel comparto WINE. Il recupero delle imprese siciliane del FOOD & BEVERAGE – la cui dinamica risulta superiore a quella media dell’Italia – trova conferma nell’analisi di bilancio di un campione di imprese (10.358 imprese per l’Italia, di cui 739 siciliane, che hanno depositato il bilancio negli ultimi cinque anni) che segnalano la buona performance del settore e il recupero della redditività industriale. Le imprese più grandi hanno la redditività più elevata, ma le imprese medio-piccole e medie accorciano il gap nel periodo.
Sono alcuni dei contenuti nell’analisi sul settore Agrifood in Sicilia, realizzata dal Corporate Marketing, Business Strategy & Advisory di UniCredit, e presentata oggi in occasione del Forum delle Economie dedicato all’export, svolto a Palermo in collegamento streaming con altre nove sedi siciliane della banca.
Nel corso del Forum è stato presentato il nuovo prodotto Easy Export, pensato da UniCredit per aiutare le aziende a raggiungere la clientela internazionale attraverso un servizio di vendita personalizzato, distintivo e fornito nella lingua preferita dal cliente. UniCredit, tramite partner di eccellenza, come Geodis per la logistica e Var Group per la digitalizzazione, offre l’accesso a servizi ad alto valore aggiunto che vanno dalla creazione di una vetrina dedicata alle aziende e ai propri prodotti, al supporto per la gestione delle pratiche di logistica, fino all’assistenza di un consulente dedicato. I clienti potranno definire in autonomia il pacchetto di servizi a loro più congeniale, attraverso un’offerta flessibile, che permetta di costruire un servizio ad hoc sulla base delle specifiche esigenze e ambizioni aziendali.

Sono intervenuti al Forum Roberto Cassata, Responsabile Relazioni con il Territorio Sicilia di UniCredit Mirella Luigia Campagna, Corporate Pricing, Business Strategy & Advisory and C.I. di UniCredit, Vittorio La Placa, Responsabile Retail Business Sicilia di UniCredit, Marco Wallner, Responsabile Corporate Commercial Synergies di UniCredit, Caterina Limardo di Coface e Andrea Morettino, export Manager di Angelo Morettino srl.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.