Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.



Al via BCC Innovation Festival a supporto dell’Innovation Technology

Al via la seconda edizione del BCC Innovation Festival. Aperta la selezione per individuare e supportare le migliori idee imprenditoriali nel campo dell’innovation technology.

La candidatura è gratuita e il termine per la presentazione della domanda è il 31 gennaio 2023.

I progetti più meritevoli concorreranno per un percorso di incubazione o di accelerazione del controvalore di 30 mila euro.

Dopo il successo della prima edizione, che ha visto coinvolte tutte le BCC del Gruppo BCC Iccrea, più di 80 innovatori e raccolto la partecipazione di 55 idee con 4 progetti vincitori (in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto), le BCC del Gruppo lanciano la seconda edizione del BCC Innovation Festival.

Il progetto – realizzato in collaborazione con il partner di consulenza strategico Knowledge Institute – è finalizzato a individuare le migliori idee imprenditoriali nel campo dell’innovation technology e a facilitarne la crescita e il posizionamento sul mercato.

L’iniziativa non si limiterà alle idee che meritano un affiancamento per proporsi al mercato (la fase conosciuta come “pre-seed”) ma anche a quelle realtà che sono già avviate e che, trovandosi nella fase “growth”, possono accrescere le loro potenzialità ed efficacia d’azione sia all’interno che fuori dal mercato domestico.

“Quella che si avvia oggi è un’edizione che si arricchisce di elementi” – commenta Giuseppe Maino – Presidente di Iccrea Banca, capogruppo del Gruppo BCC Iccrea. “Il focus di questo nuovo percorso si rivolge anzitutto all’intero territorio in cui la BCC opera, non solo ai propri soci e ai clienti, e con l’obiettivo di individuare idee imprenditoriali che abbracciano l’innovazione e il programma di azione e i target di sviluppo sostenibile della Agenda ONU 2030. Il BCC Innovation Festival è un progetto che mira ad arricchire, in chiave attuale, il principio di mutualità che contraddistingue ogni BCC sul territorio, facendo leva sulle risorse digitali e abilitando un ecosistema che, nella sinergia tra dinamiche locali e nazionali, mira ad accrescere il sostegno al tessuto sociale e imprenditoriale del Paese”.

Il percorso del BCC Innovation Festival BCC 2022-2023

La partecipazione al BCC Innovation Festival è a titolo gratuito, e i candidati interessati potranno avanzare la loro proposta entro il 31 gennaio 2023 sul sito di riferimento del progetto www.innovationfestivalbcc.it.

Una volta individuate le candidature, queste saranno presentate – dal team che le ha proposte in sinergia con la BCC promotrice – con un pitch online davanti al Comitato Scientifico del Festival che selezionerà insieme a Knowledge Institute i Champions per la fase finale, il Road to Festival. In questo secondo step, i Champions prescelti riceveranno un ciclo di formazione per preparare una presentazione tecnica del progetto da illustrare, dopo 3 mesi, alla giuria del Festival Day.

Il Festival Day è un momento fondamentale dell’intero percorso: è il giorno in cui verranno scelti i progetti vincitori che, accompagnati da un mentore, vivranno poi un ciclo dedicato di incubazione o di accelerazione, a seconda della maturità del progetto, per proporsi al mercato e raccogliere capitali.

Al termine di questa ulteriore fase, infatti, per i Champions vincitori ci sarà l’occasione di incontrare una platea di investitori (tra cui fondi di venture capital, business angels, private equity) e di partecipare a momenti di networking internazionale.

L’accompagnamento operativo dei vincitori del Festival Day, dal momento dell’incubazione / accelerazione a quello del networking, della durata di circa 3 mesi e del controvalore di 30 mila euro, si svilupperà insieme a 12 tra sponsor e partner dell’iniziativa, che coadiuveranno i Champions vincitori nel loro percorso finale, tra cui anche l’Università di Roma “La Sapienza” – Facoltà di Economia. Tra le partnership della prima edizione si è annoverata anche quella con Assofintech, grazie a cui i candidati che hanno proposto le 20 idee innovative al Festival Day 2022 hanno aderito gratuitamente all’Associazione e ne hanno ricevuto i servizi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Un milione e 100 mila euro per adeguare gli impianti elettrici di tre dighe in Sicilia, tutte nell’Ennese. Lo prevede un bando del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana. In particolare, nella diga Olivo, in contrada Gritti a Piazza Armerina, verranno eseguiti lavori su distribuzione esterna, cabina elettrica, due gruppi […]

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]