Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.



All’Auditorium Rai di Palermo l’InKantu Acustico di Antonio Smiriglia

Serenate, canti di lavoro, canti di mare, ninne nanne, cunti del popolo siciliano, carnascialate. E’ stato un pomeriggio di grande musica. Ma è stato anche un pomeriggio di grande cultura. La nostra cultura fatta di suoni e canti e di ritmi che appartengono al nostro Dna. Protagonisti soprattutto i Cantori della tradizione di Galati Mamertino in un Auditorium Rai a Palermo stracolmo. Un’anteprima siciliana del progetto InKantu Acustico di Antonio Smiriglia che sarà presentato anche il 12 maggio a Milano con uno spettacolo nello Spazio teatro No’Homa Teresa Pomodoro.
[huge_it_gallery id=”28″]

Un viaggio nella musica popolare siciliana, quello avviato da Antonio Smiriglia, che si avvale della collaborazione di un gruppo di musicisti impegnati da anni nello studio e nella ricerca nell’ambito della musica popolare siciliana: da Calogero Emanuele (mandolino, mandola e zampogna) a Sebastiano Montagna (chitarra), da Tanino Lazzaro (Fisarmonica) a Fabio Sodano (Flauto, ottavino, friscalettu), da Pino Garufi (Contrabbasso) a Michele Piccione (Chitarra battente, Zampogna a chiave, percussioni) .

Tutti musicisti che hanno maturato esperienze con diverse formazioni (Asteriskos G. Parisi, Taberna Mylaensis, Vinni vu Vinni, Discanto Siculo, I Mandolini dei Nebrodi, I Kunzertu, Rita Botto, Ambrogio Sparagna), oltre a esibizioni e collaborazioni con grandi artisti (Franco Battiato, Francesco De Gregori, Pino Daniele, Rino Gaetano, Banco del Mutuo Soccorso, Lucio Dalla, Eugenio Finardi) e con poeti e scrittori siciliani come Ignazio Buttitta e Vincenzo Consolo.
“Il programma – spiega Antonio Smiriglia – è frutto di ricerca, testimonianze dirette e rielaborazione del repertorio documentato da cultori, ricercatori e etnomusicologi siciliani (Giuseppe Pitré, Alberto Favara, Salomone Marino, Antonino Uccello) ma anche frutto della ricerca sul campo e testimonianze di interpreti delle tradizioni orali affidate a straordinarie voci popolari di cantori e cuntisti”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Da Milano Finanza

Ambiente

2 min

La Ugri- Servizi per l’Ambiente è un’ azienda palermitana che opera, prevalentemente, con i suoi servizi in tutta la Sicilia, ma che sviluppa attività anche oltre lo Stretto. Lavora sia con il pubblico che con il privato. Ascoltare i bisogni della comunità è la mission con la quale la Ugri affronta il lavoro rivolgendosi alle […]

1 min

Un milione e 100 mila euro per adeguare gli impianti elettrici di tre dighe in Sicilia, tutte nell’Ennese. Lo prevede un bando del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana. In particolare, nella diga Olivo, in contrada Gritti a Piazza Armerina, verranno eseguiti lavori su distribuzione esterna, cabina elettrica, due gruppi […]

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]