Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Anche i pastori siciliani pronti a dare battaglia: il disagio è alle stelle



Mentre va in scena la protesta dei pastori sardi c’è una protesta dei pastori siciliani che cova sotto la cenere. Un disagio che va avanti da tempo e che rischia di esplodere da un momento all’altro. Basta leggere il racconto di Antonio Di Dio, giovane allevatore di Capizzi sui Nebrodi in provincia di Messina ma titolare di un’azienda agricola zootecnia nella provincia di Enna per comprendere a che punto è arrivato il malessere in questo settore. “Dovremmo fare capire che non è possibile andate avanti con prezzi bassissimi dei nostri prodotti , come ad esempio 0,60 centesimi al litro per il latte di pecora, 0,38 centesimi al litro per il latte di mucca, 0,17 centesimi al chilo per il grano, il mangime costa 0,40 centesimi al chilo, agnelli che vengono venduti a 3 euro al kg, vitelli che vengono venduti a 2,50 al kg; come dovremmo continuate ad andare avanti, a causa del crollo dei prezzi?”.
“Come ben sappiamo si parla di crisi del settore già da diversi anni – dice Antonio Di Dio -. Ma ad oggi la situazione piuttosto di migliorare è peggiorata portando al fallimento moltissime aziende .Sappiamo pure che la maggior parte dei prodotti primari (carne latte e cereali ) vengono ricavati grazie al lavoro che svolgiamo nelle nostre aziende. Dietro tutto ciò ci sono sudori, sacrifici, l’alzarsi presto la mattina, la speranza di una buona annata, il lavoro dei nostri nonni e dei nostri genitori, il lavoro di una vita. Per noi allevatori non esistono ferie, vacanze, malattie, cerimonie perché prima di tutto viene la campagna L’impegno di tutti noi allevatori dovrebbe essere quello di fare in modo che i nostri prodotti vengano valorizzati E per farlo dovremmo fare capire che non è possibile andate avanti con prezzi bassissimi dei nostri prodotti. Chiedo a tutti gli allevatori siciliani di rimanere uniti per reclamare i nostri diritti al fine di evitare ulteriori fallimenti”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]