Breaking News

Area industriale di Catania: firmato contratto per la Caserma dei carabinieri

Formalizzato al Palazzo degli Elefanti di Catania, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il contratto fra il Comune di Catania e la ditta aggiudicatrice dell’appalto DAMIGA srl per l’avvio dei lavori del cantiere per la ‘Caserma dei Carabinieri – Centro servizi integrato per le imprese’ (area logistica) nell’area industriale di Catania. A firmare il progetto esecutivo è l’IRSAP, Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive, che ne ha affidato la redazione al progettista, ingegnere Francesco Freni per conto dell’ente, che interviene nella qualità di Rup (Responsabile unico del procedimento) nella persona di Luigi Calabretta, funzionario Direttivo dell’Area Tecnica dell’Irsap. Direttore dei lavori è il geometra Mario Monica.

“Il progetto dell’Irsap per l’area industriale di Catania trasmesso un anno fa al Comune di Catania, che in base all’Accordo sottoscritto fra pubbliche amministrazioni ha provveduto ad indire gara lo scorso settembre – spiegano dall’amministrazione dell’Istituto regionale IRSAP è uno dei tre progetti seguiti da Irsap e prevede la ristrutturazione dell’edificio denominato ‘Centro Culturale Aldo Moro’ per la realizzazione di una Caserma dei Carabinieri da adibire ad “Area Operativa” con annessa area esterna come parcheggio per i visitatori: un presidio di legalità e sicurezza per le aziende insediate, ma solo un primo passo verso una riqualificazione complessiva che migliorerà i livelli di efficienza e vivibilità dell’area di Pantano d’Arci, a vantaggio degli utenti e al servizio delle imprese che vogliono attrarre investimenti”.

INTERVENTI PREVISTI. Il Comune di Catania, quale stazione appaltante di committenza e beneficiario del finanziamento dei fondi per il ‘Patto per lo sviluppo di Catania’ (siglato in data 30 aprile 2016), ha curato le procedure di gare e assegnato l’appalto alla ditta di Alcamo, DAMIGA srl per un importo complessivo di 1.249.685 euro, di cui importo a base d’asta 852.903.32 euro. In particolare, il progetto realizzato secondo le indicazioni/prescrizioni del Comando Interregionale dei Carabinieri prevede una diversa distribuzione interna degli ambienti con variazione dei prospetti a seguito di chiusure e nuove aperture; la realizzazione di  appositi ambienti (camere di sicurezza, armeria, oggetti sottoposti a sequestro, box militare di servizio, etc. ); il rifacimento, con adeguamento, degli impianti idrici, sanitari, elettrici e di climatizzazione; l’introduzione di apposita rete L.A.N., di impianto di videosorveglianza e di antintrusione; il risanamento delle strutture deteriorate  e il rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura; la realizzazione di percorso pedonale recintato e videosorvegliato per la ricezione del pubblico all’“Area Operativa” e la realizzazione dell’area parcheggio, esterna al perimetro della caserma, per i visitatori. I tempi di realizzazione previsti sono di 8 mesi tranne eventuali proroghe.

Fra i contratti firmati anche quello per la realizzazione dei lavori di ripristino dell’anticipo stradale della ZIC, zona industriale comunale, finanziato con fondi propri del Comune di Catania. Terminate anche le procedure di gara per un importo di 1.745.796 euro per il progetto di “Riqualificazione impianti di pubblica illuminazione con orientamento al risparmio energetico, telecontrollo e sicurezza territoriale Zona Industriale Catania”, finanziato con Fondi del Patto per Catania, di cui è già stato affidato l’appalto e nominato il Rup dell’Irsap.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.