Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Aree industriali Palermo: terra di nessuno e degrado senza fine



“Tre aree industriali, tre avamposti di degrado, tre discariche a cielo aperto: Brancaccio, Carini, e Termini Imerese sono terra di nessuno. Qui non mancano i servizi utili alle imprese. Qui mancano i requisiti minimi di civiltà”, sono le parole che usa il presidente di Sicindustria Palermo, Alessandro Albanese, per descrivere lo stato dei tre agglomerati nella provincia di Palermo. Montagne di rifiuti, poca luce, strade colabrodo, manutenzioni ordinarie inesistenti. La manutenzione straordinaria avviene solo grazie ad antichi progetti, a cui si dà corso con anni e anni di ritardo. E che dire della videosorveglianza, questa sconosciuta.
Eppure le imprese pagano le tasse. L’Imu, e anche la Tari.

Quello della Tari è un paradosso. E gli imprenditori sono vittima di un duplice danno e di una duplice beffa.
Il danno. Prima di tutto è estremamente pericoloso lavorare in condizioni igieniche da sottosviluppo. E poi, come si ospita la visita di un committente, un cliente, un fornitore, se davanti al tuo cancello c’è un tappeto di immondizia?
La beffa, anche qui, due volte. Per un corto circuito normativo-burocratico, i Comuni non sono autorizzati a fare la raccolta dei rifiuti nelle aree industriali. Ma incassano le imposte sui rifiuti. Sì, le imprese pagano la Tari, il tributo dovuto alle amministrazioni comunali per il servizio di raccolta.
Secondo gli industriali palermitani, guidati da Albanese: “La raccolta dei rifiuti in aree industriali dev’essere una competenza dei Comuni in cui le aree ricadono da programmazione urbanistica. Occorre un intervento del presidente della Regione e dell’assessore regionale delle Attività Produttive per porre rimedio a questa situazione non più sostenibile. Perché la desertificazione delle aree è anche colpa della carenza di infrastrutture e della mancanza di un modello di sviluppo economico industriale. Occorre ripartire da qui – conclude Albanese – . E la soluzione è quella di una proposta di legge che ponga fine a questo paradosso per cui le imprese pagano le tasse per un servizio che non c’è”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]