Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Avviso 8, pubblicata la graduatoria. Ecco gli enti finanziati



E’ stata pubblicata oggi la graduatoria del cosiddetto Avviso 8 della Formazione professionale in Sicilia. Un bando da 136 milioni per avviare i corsi di formazione: sono 199 i progetti finanziati. La graduatoria è finalmente sul sito della Regione, pti.regione.sicilia.it, nelle pagine del dipartimento della Formazione. Venerdì prossimo, salvo sorprese, la graduatoria definitiva andrà in Gazzetta ufficiale. Clicca qui per leggere l’elenco degli ammessi.

A quel punto gli enti avranno un mese di tempo per avviare le attività finanziate. Dovranno rispettare questo termine in maniera perentoria o perderanno i soldi. Secondo l’assessorato guidato da Bruno Marziano i corsi consentiranno di far tornare al lavoro tra i 3 mila e i 4 mila dipendenti degli enti che sono sospesi o comunque disoccupati.

 Sono 199 i progetti approvati. Subito una sorpresa: l’Aram, ente legato all’inchiesta su Francantonio Genovese, il deputato del Pd condannato ieri a 11 anni per una presunta maxi truffa sui fondi della formazione, non potrà accedere ai fondi. Il dirigente generale Gianni Silvia ha revocato l’accreditamento, cioè l’autorizzazione a organizzare i corsi.

E in graduatoria si procederà con uno scorrimento. Era l’ultimo degli enti finanziati, perderà 1,2 milioni e al suo posto subentrano altri enti tra cui l’Enaip di Enna .

In graduatoria utile a ricevere finanziamenti non c’è l’Anfe, l’ente storico finito al centro di un’inchiesta per una presunta truffa del presidente, Paolo Genco, finito agli arresti. L’Anfe era stato già escluso dalla graduatoria provvisoria ma aveva presentato delle controdeduzioni sperando nella riammissione ma così non è stato.

Oltre al Cerf e all’Eris, tra gli enti che si divideranno gran parte della “torta” dell’Avviso 8 saranno il Cesifop di Palermo (7,5 milioni), l’Istituto di studi e ricerche economiche e sociali  sempre di Palermo (7,2 milioni circa), l’ente Logos di Comiso (7 milioni), l’Iripa di Palermo (6 milioni), l’Enaip di Palermo (5,8 milioni di euro), l’ente Idea di Palermo (3,6 milioni), lo Strec di Catania (3,4 milioni), l’Euro di Palermo (3 milioni). Superano il milione di euro i contributi destinati a Ecap di Messina, Anapia, e-Laborando, Ted, Euroform e Anspi Jasna Gora.

Il presidente della regione Rosario Crocetta ha fissato per giovedì alle 11,30  la conferenza stampa presso la Sala Alessi di Palazzo d’Orleans: “Giovedì sarà illustrato il dettaglio dei nuovi corsi e degli enti accreditati. Sarà l’occasione – dice Crocetta – anche per fare il punto su una Formazione professionale che riparte, dopo le drammatiche vicende di questi anni”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]