Press "Enter" to skip to content

Banca Sant’Angelo cede Npl per 72,1 milioni

Banca popolare S. Angelo, in linea con il Piano industriale 2018/2020, ha stipulato con la società veicolo di cartolarizzazione “Pop Npls Srl” un contratto di cessione di un portafoglio di crediti classificati in sofferenza, per un ammontare complessivo di 72,1 milioni di euro, costituito prevalentemente da posizioni garantite da immobili.

L’operazione, effettuata insieme ad altre 16 banche popolari, per un ammontare complessivo di 1,6 miliardi di euro, è stata sponsorizzata da Assopopolari, l’Associazione delle banche popolari, tramite la neo costituita Luigi Luzzati Spa.

L’emissione delle notes da parte della società veicolo è prevista nel corso di questo mese. In relazione alla tranche senior di tale emissione, verrà avviato l’iter per il rilascio della Garanzia statale sulla cartolarizzazione delle sofferenze (Gacs).

La struttura dell’operazione, composta da cartolarizzazione abbinata all’assegnazione del rating e al rilascio della Garanzia statale (Gacs), consente anche di migliorare sensibilmente la valutazione del portafoglio e di ridurre l’onerosità complessiva, assicurando rendimenti interessanti ai sottoscrittori delle notes.

La dismissione del portafoglio di sofferenze permetterà a Banca S. Angelo di migliorare gli indicatori patrimoniali, di redditività, di qualità del credito e di liquidità.

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.