Shadow

Bcc, salta la costituzione del gruppo nazionale unico

Si è tenuta oggi pomeriggio a Roma l’Assemblea di Federcasse (l’Associazione delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane), convocata su indicazione dell’ Assemblea annuale del 25 novembre scorso. L’Assemblea, dopo aver ascoltato la relazione del Presidente Alessandro Azzi – tesa ad informare sulle risultanze del lavoro dei “quattro Presidenti” (Alessandro Azzi, Maurizio Gardini, Augusto dell’Erba, Diego Schelfi) incaricati di verificare l’esistenza di condizioni per costruire un Gruppo Bancario Cooperativo unico a livello nazionale – ha preso atto della non praticabilità di tale soluzione.

Il Presidente Alessandro Azzi ha sottolineato il ruolo di Federcasse nell’assolvimento dei compiti a lei assegnati – in primo luogo la rappresentanza degli interessi del Credito Cooperativo nel lungo e complesso progetto di riforma e di averlo fatto con risultati soddisfacenti – ricordando il ruolo cardine della Federazione italiana “in questa fase costituente verso il nuovo assetto del Sistema”.
Un ruolo, secondo il Presidente, che Federcasse avrà nel futuro: “sia come luogo di mediazione delle istanze delle BCC verso le Capogruppo e di prevenzione/composizione di possibili conflitti di interesse fra le stesse componenti”.

Leggi anche  Incendio Avimecc, rischia il collasso l'intero comparto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.