Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Blockchain, da Palermo applicazione per certificare opere d’arte



Certificare le opere d’arte attraverso la tecnologia Blockchain, creando un registro distribuito digitale che racconti la storia e attesti l’autenticità di un’opera d’arte fisica in maniera definitiva. È quello che consente “Art Blockchain” sistema ideato da RMStudio di Raffaele Mazzeo che permette a qualunque operatore del mercato dell’arte di verificare con un click tutti i dati sensibili di un’opera e consultare in tempo reale tutti i documenti che la certificano. Inoltre, grazie all’utilizzo della tecnologia “Blockchain” la stessa usata per i Bitcoin, le informazioni registrate sono pubbliche, associate a una data precisa e immutabili, cioè non possono essere più cancellate o modificate una volta registrate.

«Questa applicazione – spiega Raffaele Mazzeo di RMStudio (in alto in una foto d’archivio) – rappresenta un’opportunità per il mondo dall’arte perché crea un registro distribuito e garantito delle opere. Questo consente di poter ripercorrere il percorso di tutti i passaggi di proprietà che hanno segnato la storia di un’opera, incrementandone anche il suo valore immateriale. Ma non solo: si apre un mondo di possibilità che sfruttano il web e la blockchain. Sarà possibile, ad esempio, l’interazione attiva con il fruitore dell’opera permettendo che questa oltre che fisica diventi anche digitale e interattiva. Inoltre, si potrà collegare la creazione artistica con altre applicazioni che sfruttino i pagamenti in criptovalute, creando anche un mercato dell’arte digitale con copyright e sistema di indicizzazione del valore di mercato delle opere d’arte. Inoltre, Art Blockchain consente di proiettare l’opera nella nuova dimensione del collezionismo digitale semplificando i rapporti con le compagnie assicurative e con le banche».

Il sistema prevede una prima fase di catalogazione delle opere d’arte in modo da recuperare tutte le informazioni su di essa. La seconda fase consiste nella realizzazione tecnica della soluzione Blockchain, cioè la soluzione applicativa informatica, nella quale verranno trasferite tutte le informazioni relative alla storia dell’opera, artista, proprietario, passaggi di proprietà̀, certificazioni, ecc. Qualunque operatore del mercato dell’arte da quel momento potrà verificare tutte le informazioni sensibili e consultare in tempo reale tutti i dati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]