Press "Enter" to skip to content

Caso Diciotti, il Tribunale dei ministri: “Salvini va processato”

Il Tribunale dei ministri di Catania, contraddicendo la richiesta motivata di archiviazione della Procura della Repubblica del capoluogo etneo, secondo fonti del Viminale, ha richiesto l’autorizzazione a procedere in giudizio nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini per il caso Diciotti.

“Ci riprovano. Rischio da 3 a 15 anni di carcere per aver bloccato gli sbarchi dei clandestini in Italia – ha scritto sui social il vicepremier -. Non ho parole. Paura? Zero. Continuerò a lavorare per difendere i confini del mio Paese e la sicurezza degli italiani. #iononmollo”. “Sono pronto all’ergastolo perché ho bloccato e ribloccherò la procedura di sbarco dei migranti”, ha poi sottolineato. E, mostrando i documenti della procedura in una diretta su Facebook, ha sottolineato: “‘Sequestro di persona aggravata e abuso dei miei poteri’, per questo rischio da 3 a 15 anni di carcere per aver bloccato gli sbarchi dei clandestini in Italia. Non cambio di un centimetro la mia posizione, continuo e continuerò a lavorare per difendere i confini del mio Paese e la sicurezza degli italiani”.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Breaking News: