Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Catania: Isola Bella Gioielli e Officine Culturali, la creatività muove l’economia



In Europa le Industrie culturali e creative corrispondono al 4,2% del PIL e con 7 milioni di impiegati rappresentano il terzo settore, dopo l’edilizia e l’alimentare. Ma c’è di più. La creatività premia i giovani. Il 19,1% degli occupati ha, infatti, meno di 30 anni. Le politiche nazionali e europee stanno, infatti, adottando un’ampia gamma di strumenti di intervento per favorire il settore.

 Economia della conoscenza, dell’esperienza sta ad indicare un nuovo modo di produrre e consumare, nuove opportunità in termini di business e posti di lavoro. Purtroppo l’Italia non sembra ancora capace di sfruttare appieno questa opportunità. Su queste basi poggia l’azione di Isola Bella Gioielli, azienda a capitale interamente siciliano, che ha fatto del lavoro di artigiani orafi uno strumento di valorizzazione dell’Isola nel mondo. Insieme a Officine Culturali, l’azienda ha deciso di mettere in contatto esperienze e saperi locali, professionisti della creatività Made in Sicily per dare avvio a una riflessione su un settore che può diventare un nuovo motore per lo sviluppo economico.

 

“Un’operazione culturale” accolta dall’Università degli Studi di Catania e dal Dipartimento di Scienze Umanistiche che ha visto la partecipazione di Anna Mignosa e Claudia Cantale rispettivamente ricercatore e dottoranda dello stesso ateneo e istituzioni attive nel settore, come l’Accademia Abadir con Lucia Giuliano. Accanto a Alessio Strano e Giuseppe Argurio, rispettivamente titolare e creatore dei gioielli Isola Bella, numerosi imprenditori e maestri artigiani si sono dati appuntamento al monastero dei Benedettini di Catania, come Andrea Branciforti di Improntabarre, i fratelli Napoli e la loro marionettistica, la stilista Loredana Roccasalva, Enzo Di Stefano dell’omonima Dolciaria, Seby Di Mauro di Pietracolata e Sarah Bersani di Industria01. L’evento ha avuto il patrocinio della Regione Siciliana.

 

“L’incontro vuole rappresentare un momento di riflessione sulle potenzialità, in particolare, dell’artigianato, patrimonio intangibile ma anche luogo in cui confluiscono saperi e competenze, che può, da un lato creare sviluppo, dall’altro preservare, esaltare le conoscenze tipiche di un territorio” spiega Marina Paino, Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. “Ci auguriamo che questo evento stimoli lo sviluppo di network di giovani, la condivisione di best practice, la diffusione di informazione e di formazione” fa eco Francesco Mannino Presidente di Officine Culturali.

“Nella nostra regione c’è un tessuto produttivo molto vivace e noi imprenditori – dichiara Alessio Strano, titolare del brand Isola Bella Gioielli – abbiamo compreso l’importanza di inserire all’interno delle nostre aziende progettisti qualificati per competere nel mercato globale, consapevoli del fascino senza tempo dell’Hand made siciliano, sempre più ricercato. Al punto che siamo stati selezionati dai responsabili del British Museum per esporre una collezione dedicata a Sant’Agata che ha avuto un enorme successo”.

“L’arte e l’artigianato possono veicolare messaggi e valori positivi – dichiara Giuseppe Argurio, designer e creatore dei gioielli Isola Bella – La nostra ultima collezione, ad esempio, parla di tolleranza, di dialogo religioso ed interculturale, vuole rendere omaggio all’epoca della dominazione normanna, di Ruggero II di Sicilia e Federico II di Svevia. Mai come in questo momento la Sicilia ha bisogno di recuperare dalla storia un messaggio di convivenza civile per trasmetterlo alle nuove generazioni”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]