Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Danni in agricoltura: Regione attiva fondo di solidarietà



Ottenuto a fine dicembre da Bruxelles il placet sul regime di aiuto, la Regione Siciliana è pronta ad attivare subito il proprio Fondo di solidarietà per i gravi danni subìti dalle aziende agricole dell’Isola nel 2018. Le risorse a disposizione per il prossimo biennio, già stanziate dal governo Musumeci, ammontano a cinque milioni di euro. Il dipartimento regionale dell’Agricoltura ha emanato le disposizioni attuative che regolano l’accesso agli indennizzi e che potranno essere richiesti nel caso in cui sia andato perso più del 30 per cento della produzione lorda vendibile calcolata sulla base dei tre anni precedenti, oppure della media triennale basata sul quinquennio precedente.

«Si tratta – spiega il presidente Nello Musumeci – di risorse aggiuntive che mettiamo subito a disposizione e che serviranno ad aiutare i nostri imprenditori agricoli a rialzarsi dopo un anno, quello appena trascorso, che è stato assolutamente devastante per le coltivazioni. Il nostro è un Fondo sussidiario a quello nazionale e rappresenta oggi, a tutti gli effetti, un cofinanziamento visto che quasi pareggiamo il budget riservato da Roma alla Sicilia e che ammonta, mediamente, a circa tre milioni annui. Risorse che al momento sono oggettivamente esigue e alle quali abbiamo deciso di sopperire, anche a titolo di anticipazioni, per dare immediato sollievo alla nostra economia».

In Sicilia il Fondo di solidarietà è stato istituito nel 2010 ed è stato rifinanziato dall’esecutivo di palazzo d’Orleans con la Legge di stabilità 2018. I pagamenti potranno essere effettuati a seguito dei decreti emanati dal ministero delle Politiche agricole che riconoscono le calamità naturali responsabili dei danni. Gli aiuti ricevuti a titolo di indennizzo delle perdite, saranno limitati all’ottanta per cento dei costi ammissibili. Potranno, però, arrivare al novanta per cento nel caso in cui i danni si siano verificati all’interno di zone soggette a vincoli naturali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]