Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Domani all’Università di Palermo appuntamento con Networker Pro



Un appuntamento speciale, quello in programma alle 9 di venerdì 3 maggio nell’Aula Magna dell’edificio 13 della Facoltà di Economia, in viale delle Scienze, a Palermo.
Una mattinata durante la quale per la prima volta si parlerà di temi che solitamente si affrontano lontano dalle aule scolastiche, in luoghi non frequentati certamente da giovani, ma che sino a oggi non si è mai pensato di inserirli nel piano di studi di un ateneo.

S’intitola “Networker Pro” l’evento che avrà come protagonista il docente, coach e networker Vito Brusca, inventore del brand “Visionary Tour”, corso con il quale ha fatto ingresso alla Kore di Enna e ora finalmente anche all’Università degli Studi di Palermo. Occasione speciale per capire come diventare un networker professionista.

«Quando si parla di networker marketing – spiega lo stesso Brusca – si deve pensare a uno dei business migliori del XXI secolo; un’attività che, se fatta con serietà e professionalità, crescerà in maniera esponenziale nei prossimi anni. È veramente qualcosa che può cambiare la vita. Alla Kore di Enna è stato un successo grazie all’apertura mentale del Rettore e dei professori che hanno subito capito che non c’entrava niente con quello che in tanti pensano di questo business. Parlare agli universitari palermitani significa aprire una strada nuova, mettendoli in contatto con un mondo che loro stessi spesso conoscono ma non sempre nella maniera corretta. Peraltro, acquisendo crediti formativi che valgono per il percorso di studi che stanno già facendo».

Dopo la dott.ssa Carolina Guerini alla Bocconi di Milano, Vito Brusca è il secondo docente a livello nazionale ad aver tenuto dei corsi alla Kore di Enna e il 3 maggio anche alla Facoltà di Economia di Palermo, ma è anche il primo docente di network marketing riconosciuto dal C.I.F.E., Centro Italiano Formazione Europea, in grado di rilasciare attestati riconosciuti a tutti i partecipanti ai suoi corsi.

Si parlerà, infatti, di refferal marketing, così come di dropshipping, di community commerce ma anche di social sharing, digital marketing e di sharing economy. Il tutto animato dall’energia, la passione e la professionalità che Vito Brusca mette sempre nelle attività che fa e che il 12 maggio lo vedrà condurre “Aprilamente”, workshop pensato per tutti coloro i quali vogliono “mettere a frutto” la propria crescita personale.

A portare i saluti, venerdì 3 maggio, sarà Alessia Rocca, presidente dell’associazione “Vivere economia”. Interverrà il prof. Carlo Amenta, docente di marketing, mentre a moderare saranno Loredana Zarcone e Dario Mutolo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]