Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Elezioni Sicilia, Cracolici: “La destra imbarca rampolli e ceto politico del passato”



Elezioni in Sicilia: si accende la polemica. “Il Movimento 5 Stelle cavalca le paure dei cittadini senza offrire nessun progetto, dall’altra parte c’è la destra che tenta di ingannare i siciliani con una falsa retorica moralizzatrice, salvo poi imbarcare rampolli e pezzi di ceto politico del passato. Io rivendico con orgoglio la mia storia di sinistra e non mi faccio rappresentare da coloro che utilizzano il termine ‘sinistra’ solo come una parola, per poi diventare i migliori alleati di coloro che idealmente vorrebbero combattere”.
Lo ha detto Antonello Cracolici, che oggi in a Mondello (Palermo) ha presentato la sua candidatura all’Ars, nella lista del Partito Democratico. All’iniziativa ha partecipato il candidato alla Presidenza della Regione Fabrizio Micari.
“Ho scelto di candidarmi per difendere la Sicilia della speranza. Serve un progetto di governo che parta dagli esempi di successo della nostra terra – ha aggiunto Cracolici – dalle aziende che crescono sui mercati e dalle persone che si rimboccano le maniche ogni giorno, invece che dalla retorica  del lamento che vuole raccontare la Sicilia  solo come una terra irredimibile”.
“La politica quando ha forza, autorevolezza e visione è in grado di superare anche gli ostacoli più difficili. Quando mi sono insediato all’assessorato all’Agricoltura – ha proseguito Cracolici – mi sono trovato a dover affrontare tre questioni apparentemente ‘irrisolvibili’: lo stop da parte del Tar al Bando biologico 2013 che vedeva 8.500 aziende correre il rischio di dover restituire contributi già ricevuti per circa 150 milioni di euro; il caso Expo e l’impossibilità di poter pagare crediti alle aziende per 2 milioni di euro; il Psr che era diventato l’emblema della lentezza e che in poco più di un anno abbiamo rimesso in moto pubblicando bandi per 1 miliardo ed 80 milioni di euro. Tutti problemi che sono stati superati con lo strumento della buona politica.
“Ringrazio Fabrizio Micari per essersi messo in gioco in questa campagna elettorale: la Sicilia ha bisogno di un Presedente che abbia la cultura della concretezza e la capacità di saper tenere insieme le persone. Sono certo – ha concluso Cracolici – che Micari saprà costruire una buona squadra per il governo della Regione”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]