Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Enti in dissesto: Bianco, “Riforma nella Legge di Bilancio”



“Attendiamo che le prime norme di revisione per gli enti locali in difficoltà siano incluse nella Legge di Bilancio che il Governo si appresta a presentare”.
Lo ha detto il sindaco di Catania e presidente del Consiglio Nazionale Anci, Enzo Bianco, dopo l’incontro svoltosi nel Ministero dell’Economia con la partecipazione del ministero dell’Interno Angelino Alfano, dei sottosegretari all’Interno Gianpiero Bocci e all’Economia Pierpaolo Baretta e dei sindaci Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria), Renato Accorinti (Messina) e Gianluca Callipo (Pizzo Calabro).
Bianco ha ringraziato Bocci e Baretta “per la disponibilità manifestata in questi mesi su un tema così delicato”, ossia il riordino della legislazione sugli enti in difficoltà finanziaria.
L’Anci ha ribadito l’esigenza di dare maggiore flessibilità ai Comuni in dissesto, con controlli meno formali e più mirati al sostanziale miglioramento dei parametri di bilancio, per permettere loro il raggiungimento dell’equilibrio finanziario, intervenendo anche sugli oneri del debito pregresso, per renderli meno penalizzanti.
“Abbiamo poi chiesto – ha detto Bianco – che anche gli enti in predissesto possano usufruire del termine trentennale di ammortamento dei disavanzi tecnici da nuova contabilità”.
Ribadita anche la necessità di snellire gli strumenti previsti a supporto del riequilibrio – con particolare riferimento alle misure richieste per accedere al Fondo di rotazione – e di estendere la possibilità di transazioni per i debiti con erario e Inps, già prevista per gli enti in dissesto. Si è parlato anche della possibilità di concordare con i creditori privati periodi di rateizzazione più lunghi.
E’ stata infine sollecitata l’opportunità di estendere anche ai Comuni in dissesto sino a 20.000 abitanti la facoltà di raggiungere l’equilibrio in un periodo di 3/5 anni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]