Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.



Fiasconaro in campo per Castelbuono Città Creativa Unesco 2023

E’ un ritorno alle origini della “favola” Fiasconaro e della sua sfida imprenditoriale quello che vede il Maestro Nicola Fiasconaro, ambasciatore dell’alta pasticceria Made in Sicily, fra i protagonisti della 17^edizione di Golosaria Milano, la rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare italiano in programma da sabato 5 a lunedì 7 novembre negli spazi dell’Allianz MiCoMilano Congressi.

Una presenza che consolida un’amicizia di lunga data fra l’azienda siciliana e gli ideatori della manifestazione, Paolo Massobrio e Marco Gatti, che per primi hanno creduto senza riserve nell’unicità della sua formula imprenditoriale, anche quando il marchio era ancora lontano dalla notorietà e affrontava le prime difficoltà del suo percorso di affermazione sul mercato. E oggi che l’azienda, dal cuore del borgo medioevale di Castelbuono ha conquistato oltre 60 Paesi nel mondo – con una selezione di prodotti che nel 2007 è stata persino scelta dalla NASA per l’equipaggio del Discovery Shuttle – il palco di Golosaria rappresenta la cornice ideale per la call to action in favore della candidatura di Castelbuono come Città Creativa UNESCO.

L’appello per Castelbuono Città Creativa UNESCO 2023

“Il Borgo medioevale di Castelbuono vanta una creatività millenaria, con una forte vocazione alla sostenibilità e trova da sempre la sua migliore espressione nella capacità di trasformare le nostre risorse naturali in tratti identitari per la nostra cultura. Il riconoscimento di una Città Creativa siciliana porterebbe finalmente all’interno del network UNESCO una meritata rappresentanza della nostra Regione”. E’ con queste parole che Nicola Fiasconaro lancia l’appello a sostenere la candidatura della città di Castelbuono (PA) come Città Creativa UNESCO nel settore gastronomia. Una call to action che Nicola Fiasconaro sostiene con forza, per consacrare il ruolo del Borgo come ambasciatore della Dieta Mediterranea nel mondo, promuovendo la tutela della biodiversità e condividendo best practice nell’uso delle materie prime.

La partecipazione sul palco di Golosaria il 5 e 6 novembre

Nicola Fiasconaro sarà l’ospite d’eccezione sul palco di Golosaria durante l’evento celebrativo di sabato 5 novembre, dal titolo “Amici da una vita nel segno della distinzione, in programma allo Spazio Agorà dalle ore 17, nel quale ripercorrerà le tappe della storia dell’azienda, fra momenti di dialogo sul palco e proiezione di foto storiche

A concludere l’evento sarà una golosa degustazione con i nuovi prodotti della linea Fiasconaro-Dolce&Gabbana: dal Panettone al Cioccolato Dolce&Gabbana  che sposa fondente e al latte, arricchita dalla pasta di arancia e dalla caratteristica scarpatura a croce, fino ai Torroncini Dolce&Gabbana, perfetti per assaporare tutto il gusto dell’isola in un solo morso nelle varianti alle Mandorle di Avola e Pistacchio di Sicilia e ricoperti di cioccolato fondente, al latte, all’arancia e al limone. Non mancherà, inoltre, il Panettone alla Ciliegia e Fragolina, una creazione dolciaria di alta pasticceria che esalta i sapori più autentici del Territorio per dare vita ad un panettone speciale, ricoperto con confettura di ciliegie di Liccia, eccellenza tipica di Castelbuono, e cioccolato rosa. Infine, domenica 6 novembre, il Maestro premierà, insieme a Paolo Massobrio, le dieci migliori boutique del Gusto de “Il Golosario”, sullo sfondo di un video emozionale che racconterà la favola dell’azienda. L’appuntamento sarà a partire dalle ore 15.

Sapori, profumi e alchimie della Sicilia sono la suggestiva cornice della storia e della tradizione dell’azienda dolciaria Fiasconaro, nata nel 1953 a Castelbuono, nel cuore del parco delle Madonie, in provincia di Palermo. Oggi l’azienda, giunta alla terza generazione di Pasticcieri è un’eccellenza del made in Italy, con un fatturato di oltre 30 milioni di euro, un organico di 180 lavoratori – fra stagionali e dipendenti, ed una presenza in 60 Paesi con una crescita del 20% su tutti i principali mercati: Italia, Canada, Francia, Stati Uniti, Germania, Inghilterra, Australia e Nuova Zelanda e con un orizzonte strategico rivolto al mercato asiatico. Fiasconaro è totalmente made in Sicily e anche il suo indotto segue la territorialità. Il panettone e la colomba Fiasconaro rappresentano il core-business dell’azienda, ma è in continua crescita anche l’incidenza della linea di prodotti continuativi: torroncini, cubaite, creme da spalmare, mieli, marmellate, confetture e spumanti aromatici. I suoi dolci sono stati serviti sulle tavole di tre Papi, del Presidente della Repubblica cinese, dagli astronauti dello Shuttle, nelle corti regali di tutta Europa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Un milione e 100 mila euro per adeguare gli impianti elettrici di tre dighe in Sicilia, tutte nell’Ennese. Lo prevede un bando del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana. In particolare, nella diga Olivo, in contrada Gritti a Piazza Armerina, verranno eseguiti lavori su distribuzione esterna, cabina elettrica, due gruppi […]

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]