Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fiera di Messina, investimento da 100 milioni per creare un mega polo turistico



Un investimento da cento milioni di euro per costruire un acquario su una superficie di 65mila metri quadrati,  un albergo da 25 camere, con una “suite di ghiaccio”, un ristorante, un’area commerciale e un Museo del Mare.  E’ in sintesi l’ambizioso progetto del consorzio “Messina World Great Marine”, associato al “Centro internazionale di Studio per la Valorizzazione del Mare e dell’Ambiente”, che  punta a cambiare il volto della Fiera di Messina  “per attrarre non solo visitatori e crocieristi, ma anche e soprattutto gli stessi messinesi, senza più muri o recinzioni fra la città e il mare, come avviene lungo tutti i waterfront delle principali realtà europee”. Lo racconta il quotidiano online Lettera Emme.

Un progetto che, a quanto pare, sta procedendo veloce grazie al recente Protocollo d’intesa per la valorizzazione dell’ex cittadella siglato fra il Comune e l’Autorità portuale, e all’intraprendenza dell’economista Ester Miano,  titolare della società Messina’s Rebirth, che da circa 8 anni si batte per la realizzazione di un grande acquario che in un primo momento era previsto a Maregrosso.

 

Il centro polifunzionale si chiamerà  “Acquarium Somnium” e  sarà progettato dall’architetto israeliano Mor Temor (noto per il progetto del Ponte Abitato sullo Stretto di Messina) e avrà un costo compreso fra gli 80 e i 100 milioni di euro, in project  financing.

 

L’acquario dovrebbe sorgere nei locali dell’ormai dismessa cittadella fieristica, in una delle zone più belle di Messina, a pochi metri dal punto di attracco delle navi da crociera, un terminal che già oggi conta circa 480mila presenze nel corso dell’anno. La struttura, unica nel suo genere in tutto il sud del Mediterraneo, ospiterà soprattutto fauna locale, con i pesci più tipici che popolano lo Stretto, e si avvarrà della collaborazione, fra gli altri, del biologo Francesco Turano.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]