Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fire inaugura nuova sede a Palermo e cerca personale



Alla presenza di numerosi ospiti e istituzioni, Fire, società specialista nella gestione stragiudiziale e giudiziale su tutta la filiera del credito, ha inaugurato oggi il nuovo spazio di Palermo.

Dopo l’headquarter di Messina e le altre sedi dislocate in tutta Italia, incluse Milano e Roma, il Gruppo rinnova e amplia i suoi spazi nel capoluogo siciliano, in via Resuttana 360.

Fire, nata nel 1992 da un’idea del suo Presidente Sergio Bommarito, negli anni si è affermata nel mercato della gestione del credito, guadagnando un posizionamento di rilievo, in Italia, infatti,  secondo gli ultimi dati di PwC è:

–          la sesta società per fatturato

–          al primo posto come società indipendente non quotata in Borsa

–          al quinto per volumi gestiti in materia di UtP (inadempienze probabili) fra i servicer di crediti problematici

Fra i clienti, Fire può vantare primarie società nel mondo dei private equity ed hedge fund, nel settore bancario/finanziario, nonché società attive nei settori utility e retail e pubbliche amministrazioni.

IL Gruppo, dopo avere recentemente concluso partnership nel Regno Unito e in Grecia, continua la sua strategia di sviluppo senza dimenticare le proprie radici ed investendo anche nel territorio siciliano.

L’apertura della sede di Palermo risponde alla reale esigenza di potenziamento della capacità operativa della società nel territorio siciliano” – ha commentato Sergio Bommarito Presidente del Gruppo – “Vogliamo essere pronti in maniera veloce allo scale-up per futuri aumenti dei flussi di affidi. Dalle attuali 120 persone prevediamo di arrivare fino a circa 260, con oltre 40 fra legali interni ed asset manager. In un momento storico difficile a livello occupazionale, in una città con un tasso di disoccupazione del 17,4%, e con un alto numero di giovani che lasciano la Sicilia per cercare lavoro altrove, siamo orgogliosi di poter rappresentare un’opportunità per quei talenti palermitani desiderosi di rimanere e dare valore alla propria terra”.

La nuova sede di Palermo potenzia la capacità di ascolto e gestione di Fire, con 120 consulenti del credito al servizio di soggetti in difficoltà, con una specializzazione per mercato di riferimento (credito bancario, finanziario, utility, NPL ), una seniority aziendale elevata a fronte di un’età media di 30 anni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]