Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

FlixBus: nuove rotte dalla Sicilia per la Puglia e non solo



A circa un anno dal suo arrivo sull’Isola, avvenuto nel novembre 2018, FlixBus potenzia l’offerta in Sicilia: a fronte del successo riscosso in questi primi mesi di attività, il leader europeo dei viaggi in autobus estende la sua rete a cinque nuove città del territorio e istituisce nuove tratte per la Puglia, potenziando in questo modo il corridoio delle rotte verso il resto del Mezzogiorno.

Cinque nuove città connesse dalla rete di FlixBus sul territorio siciliano a partire dal 5 novembre

Da martedì 5 novembre, FlixBus consoliderà il servizio in Sicilia inaugurando i primi collegamenti da cinque nuove località dell’Agrigentino: Menfi, Ribera, Montallegro, Siculiana e Porto Empedocle saranno collegate direttamente con Roma grazie a una nuovissima linea notturna, che consentirà di raggiungere la Capitale riposando a bordo autobus, risparmiando in questo modo tempo prezioso.

Questa espansione risponde a un’esigenza di mobilità sempre più sentita, ed è in linea con la volontà di FlixBus di costruire una rete capillare che colleghi anche i piccoli centri italiani, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale e alla creazione di nuova mobilità fra le aree meno connesse. Un obiettivo che l’operatore, ad oggi, ha perseguito con successo in Sicilia, dove, oltre ai nove capoluoghi di provincia, ha connesso in modo sempre più capillare anche destinazioni di fortissimo richiamo turistico, come Modica, Acireale e Caltagirone, e centri dell’entroterra come Lentini.

Al via nuovi collegamenti con la Puglia: otto nuove destinazioni collegate con la Sicilia senza cambi

Sempre dal 5 novembre, saranno operative nuove tratte per la Puglia in partenza da Palermo, Catania, Messina, Trapani, Agrigento, Caltanissetta ed Enna. Da Catania, Messina, Agrigento, Caltanissetta ed Enna si potrà arrivare a Molfetta, Bisceglie, Trani, Barletta e Cerignola; da Palermo, Catania, Messina, Trapani ed Enna si potrà inoltre viaggiare verso Mesagne, Francavilla Fontana e Grottaglie.

Le nuove mete si affiancano a quelle già raggiungibili in Puglia, tra cui Bari, Taranto e Lecce e, più in generale, al Sud Italia, tra cui Reggio Calabria, Lamezia Terme, Cosenza, Napoli e Salerno. Anche il costante consolidamento delle connessioni fra le varie regioni del Sud risponde alla volontà di favorire un più facile spostamento dei passeggeri fra quelle aree del Paese che patiscono un gap infrastrutturale.

Sicilia sempre più connessa con lo Stivale: oltre 50 destinazioni a portata di autobus

Tra gli altri collegamenti disponibili dalla Sicilia, vi sono poi quelli con le grandi città del nord e centro Italia, utili soprattutto ai numerosi fuorisede siciliani costantemente alla ricerca di soluzioni di trasporto efficaci ed economiche per spostarsi fra la città di domicilio e quella di origine. Sono oltre 50 le destinazioni collegate da FlixBus con l’Isola, tra cui Roma, Milano, Torino, Bologna e Firenze. E con un solo cambio, dalla Sicilia è possibile arrivare anche all’estero spostandosi all’interno della rete FlixBus, che con oltre 2.000 destinazioni in 29 Paesi europei rappresenta attualmente il network intercity più esteso al mondo.

Tutti i collegamenti sono prenotabili sul sito www.flixbus.it, via app e nelle agenzie viaggi affiliate sul territorio. A bordo, Wi-Fi gratuito, prese elettriche, sedili reclinabili e toilette.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]