Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fondi Ue, Silvestrini (Sicindustria): “Troppi ritardi, pagano i giovani”



“Fondi Ue, la Sicilia ha accumulato un ritardo gravissimo sulle competenze e sull’innovazione. Le risorse investite sono state irrisorie rispetto a quanto sarebbe stato necessario. E questo ritardo si è tradotto, come ha certificato Banca d’Italia, in un prezzo altissimo sul fronte del lavoro, soprattutto giovanile”. È il commento di Luca Silvestrini, presidente dei Giovani imprenditori di Sicindustria Palermo, nonché componente del Consiglio generale di Confindustria.

Sui Fondi Ue Silvestrini aggiunge:“Al danno si somma la beffa perché, nonostante gli sforzi di questo governo, i numeri parlano chiaro: l’Asse 1 del PO Fesr 2014-2020, ossia quello destinato alla ricerca e all’innovazione, va avanti a passo di lumaca. In particolare, su una dotazione finanziaria di 428,6 milioni di euro, la spesa certificata al 2018 è stata di appena 11,9 milioni e la differenza tra target e previsione di spesa 2019 è di -68,2 milioni. Eppure le imprese i progetti li hanno presentati. Solo per fare qualche esempio nel 2017 sono stati presentati 477 progetti a valere sull’avviso 1.1.2 e la maggioranza di questi aspetta ancora la firma della convenzione; quelli presentati per la 1.1.3. sono ancora in attesa della graduatoria definitiva e quelli a valere sulla 1.1.5 attendono che venga effettuato l’abbinamento esperti/progetto. Per non parlare poi della misura 1.4.1 ‘Sostegno alla creazione e al consolidamento di start up innovative’ che non è ancora stata pubblicata”.

Una débâcle soprattutto se si pensa che quando si parla di ricerca e innovazione il mondo cambia in maniera repentina. “Cosa se ne fa un’azienda di un finanziamento su un progetto di ricerca due anni dopo averlo presentato?”, aggiunge Silvestrini. “Eppure – conclude il presidente dei Giovani imprenditori palermitani – questo è ciò che sta avvenendo e tante imprese rischiano di ritrovarsi con progetti vecchi già prima di partire. Chiediamo, quindi, all’assessorato regionale alle Attività produttive, cui compete la gestione dei bandi riguardanti la ricerca e l’innovazione, un cambio di passo utile a sbloccare quei finanziamenti tanto attesi che poi si traducono anche in nuovi posti di lavoro per i giovani siciliani”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]