Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Igp cioccolato di Modica, Giuffrida: “Accompagnare marchio con adeguata promozione”



“Non è ancora l’ultimo capitolo di un percorso che, in veste di componente siciliana della commissione Agricoltura del Parlamento Ue, mi onoro di aver seguito sin dall’inizio e in tutte le sue fasi, ma è sicuramente un traguardo importantissimo per la Sicilia e per le nostre produzioni agroalimentari di qualità”. Così l’eurodeputata del Pd, Michela Giuffrida, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del riconoscimento del marchio Igp per il cioccolato di Modica.

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Ue la domanda di registrazione del Cioccolato di Modica nell’elenco europeo dei prodotti a indicazione geografica protetta (Igp). La pubblicazione conferisce alle autorità di uno Stato membro o di un Paese terzo oppure a persone fisiche o giuridiche il diritto di opporsi alla domanda di registrazione entro tre mesi, trascorsi i quali la denominazione viene registrata nella lista Ue dei prodotti alimentari di qualità.

“Il marchio di qualità europeo – ricorda Michela Giuffrida- tutelerà, dal momento della conclusione definitiva dell’iter, il Cioccolato di Modica Igp sui mercati internazionali, ovvero la destinazione più importante dei nostri prodotti d’eccellenza. Così come è successo per l’olio, riconosciuto dopo una battaglia di cui sono stata protagonista, anche per il cioccolato il marchio di qualità diventerà l’arma più efficace per difendersi da consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione.Nell’uno e nell’altro caso – ricorda il deputato europeo siciliano- ho avuto l’onore di accompagnare un percorso fatto non solo di disciplinari, norme burocratiche ed adempimenti amministrativi, ma anche di eventi organizzati personalmente in Sicilia e a Bruxelles, l’ultimo dei quali – come ha in quella occasione ricordato il Presidente Tajani che l’ha inaugurato – è stato l’evento dedicato alle tipicità enogastronomiche con la maggiore partecipazione di pubblico e buyers internazionali che si sia tenuto al Parlamento europeo.

L’Igp, un prestigioso riconoscimento che l’Unione Europea attribuisce ai prodotti agricoli e alimentari fortemente caratterizzati dall’origine geografica, sinonimo di qualità ed eccellenza territoriale controllata – conclude Giuffrida – sarà a breve realtà ma ora tocca a tutti noi, al Consorzio, che ha tenacemente ed efficacemente lavorato per perseguire l’obiettivo, e ai produttori di Modica, fare sistema e metterlo a frutto con la promozione sul territorio e sui mercati mondiali che, lo dicono i dati, hanno tanta di Sicilia”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]