Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Industria 4.0: dalla Sicilia la proposta degli imprenditori cattolici



Possiamo ipotizzare che robot e intelligenza artificiale diventino per le prossime generazioni ciò che i personal computer ed internet sono stati per chi è cresciuto tra gli anni Ottanta e Novanta del Novecento?

Società, mondo dell’impresa e dell’industria si trovano davanti a nuove sfide del nostro tempo. Robot e intelligenza artificiale sono opportunità o rappresentano dei rischi per la società e l’impresa?

Su questi temi si confronteranno imprenditori e dirigenti cattolici del nostro Paese aderenti all’Ucid, nel corso della Giornata dell’Imprenditore siciliano che si terrà a Palermo il 14 ottobre, alle 9,00, a Villa Zito (via Libertà, 52) sede di Fondazione Sicilia. Sarà l’occasione per raccontare storie ed esperienze virtuose di imprenditori italiani.

“Siamo all’interno di percorso rivoluzionario, la Quarta rivoluzione industriale, dopo quelle del vapore, dell’elettricità e dell’elettronica – dice Massimo Maniscalco, presidente di Ucid Gruppo Sicilia -. ‘Il fare’ se non sorretto da valori non porta alcunché di positivo. Riteniamo indispensabile una Grande Rivoluzione Etica 4.0 da affiancare in modo strutturale ad Industria 4.0”.

“Non basta promuovere l’acquisto di apparecchiature e sistemi digitali e relativi software per raggiungere obiettivi di competitività e sostenibilità – dice Roberto Ghidella, presidente nazionale Ucid -.  Tali obiettivi sono alla fine per l’uomo e la comunità e quindi va verificato prima se tali acquisti consentono davvero il miglioramento della condizione della persona e delle perfomance economico-sociali. Industria 4.0 è una sfida che può essere vinta se porta il nostro Paese ad incrementare il suo livello sociale, non solo tecnologico. E’ necessario quindi un patto fra parti sociali per condividere gli obiettivi di una rivoluzione per la persona. Ucid è a disposizione delle istituzioni e dei territori come attore di questo tavolo per il bene comune e la sostenibilità sociale”.

All’incontro interverranno tra gli altri Corrado Vergara, ordinario di Economia aziendale all’Università degli Studi di Palermo, Salvatore La Rosa, già ordinario di Controllo e gestione della qualità all’Università di Palermo, Lucia Gazzotti, presidente di Center Gros di Argelato (Bologna), Massimo Villari, docente di Laboratorio di Informatica presso la facoltà di Ingegneria dell’Università di Messina, Adriano Vincenzi, vice assistente spirituale Ucid.

Modera l’incontro Salvatore Cusimano, direttore della sede RAI di Palermo.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]