Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Industria in Sicilia, l’allarme di Mannino (Cgil) sulle crisi



“Almaviva, Pfizer, raffineria di Milazzo e petrolchimico di Siracusa: in una  sola settimana dall’apparato produttivo siciliano sono giunti segnali allarmanti che rischiano di tradursi nella perdita di migliaia di posti di lavoro. I nodi stanno venendo al pettine certificando da un lato il disinteresse del governo nazionale, dall’altro l’incapacità della politica siciliana di anticipare i problemi o anche solo di reagire nel momento in cui questi si presentano“. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia Alfio Mannino.

Alfio Mannino

“Qui in Sicilia- afferma- la politica si gingilla con i posizionamenti preelettorali non curandosi dei problemi reali,  mentre a livello nazionale ci si presenta una ritrovata stabilità di un governo che non è evidentemente nè interessato né in grado di  affrontare i problemi del Mezzogiorno”. Mannino rileva che “siamo di fronte al crollo dell’apparato produttivo , settori come il commercio e il turismo arrancano, non c’è stata una inversione di tendenza e temiamo che anche con il Pnrr, che peraltro in settori come i trasporti non presenta risorse aggiuntive, non si disegni una prospettiva di sviluppo”. 

Per Mannino, “i ministri Giorgetti e Cingolani dovrebbero essere i primi a segnare una reazione sul crollo di pezzi importanti dell’apparato produttivo siciliano mettendo in campo un’azione per una inversione di tendenza. Invece danno segnali contraddittori, relegando la questione Sud a puro enunciato ma di fatto poi non incentivando lo sviluppo dell’apparato produttivo siciliano e la transizione energetica e digitale”. Quanto alla politica siciliana,  il segretario della Cgil Sicilia parla di “mancanza totale di autorevolezza che si traduce in un’azione stagnante. Non ci sono problemi irrisolvibili- osserva Mannino- a partire da quello della carenza di personale per la progettazione. Come Cgil abbiamo da tempo proposto la creazione di un’Agenzia regionale per lo sviluppo, attraverso la quale cercare le soluzioni affinché le risorse che arrivano non vengano sprecate ma investite per creare sviluppo vero. Rilanciamo la proposta”. Mannino rileva che “nel contesto dato s empre più in difficoltà  – sottolinea- sono donne e giovani in un mercato del lavoro non in grado di accoglierli”.

“Oggi  stando così le cose- afferma il segretario della Cgil- la Sicilia rischia di avere il colpo di grazia dalla pandemia con il baricentro del paese che si sposta sempre di più a Nord e noi qui al sud sempre più isolati economicamente ma anche fisicamente a causa di un sistema dei trasporti inadeguato Tutto ciò mentre le istituzioni locali stanno a guardare e dal canto loro non producono nulla”.

“Non siamo Cassandre- dice Mannino- ma è ora di vedere le cose per come stanno con l’auspicio di un colpo di reni della nostra Sicilia prima di arrivare al fondo. Come Cgil- conclude- rilanceremo la mobilitazione ‘Il lavoro in piazza per cambiare la Sicilia” che farà tappa a Ragusa sul tema delle infrastrutture , a Termini Imerese e Milazzo per le politiche industriali. Nostro obiettivo è tenere accesi i riflettori sulla crisi e rivendicare soluzioni”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]