Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Intesa-San Paolo: creata nuova direzione regionale Lazio, Sardegna e Sicilia, alla guida Pierluigi Monceri



È stata varata oggi la nuova organizzazione della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, con l’istituzione di una nuova direzione regionale e la nomina di quattro direttori regionali.

Il riassetto avviene a distanza di un anno dall’insediamento di Stefano Barrese a capo della Divisione che con circa 3.800 filiali include il business retail, la consulenza alle PMI con fatturato fino a 350 milioni di euro, oltre alle società attive nell’intermediazione immobiliare (Intesa Sanpaolo Casa), finanza d’impresa (Mediocredito Italiano) e non – profit (Banca Prossima).

Le sette direzioni regionali diventeranno così otto dal primo gennaio, con quattro nuove nomine tra i direttori regionali. Pierluigi Monceri guiderà la neo costituita direzione regionale Lazio, Sardegna e Sicilia con sede a Roma e oltre 500 filiali, dopo aver diretto la direzione regionale Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Monceri, nato a Varese 54 anni fa, è entrato nel Gruppo Intesa Sanpaolo nel 1986 ricoprendo nel tempo diversi incarichi di responsabilità in ambito commerciale, proseguendo poi il suo percorso professionale all’interno delle strutture di Direzione della Divisione Banca dei Territori. Nel giugno 2010 è stato nominato Direttore dell’Area Liguria e Piemonte Sud Ovest, incarico mantenuto fino alla nomina a Direttore Generale della Banca di Credito Sardo, dal maggio 2012. A novembre 2014 è stato nominato a Direttore Generale di Banca CR Firenze e da febbraio 2015 è divenuto il nuovo responsabile della Direzione Regionale Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna.

A Milano si insedia Mauro Federzoni a capo della direzione regionale Milano e Provincia che conta circa 300 filiali. 58 anni, emiliano, Federzoni ha sviluppato la sua carriera internamente al Gruppo Intesa Sanpaolo ricoprendo diversi incarichi manageriali in ambito commerciale e nella gestione dei crediti e nel segmento imprese in varie sedi italiane del Gruppo.

A Bologna il 45enne fiorentino Tito Nocentini, dopo una lunga esperienza manageriale in ambito retail in diverse sedi del Gruppo, guiderà la direzione regionale Emilia Romagna, Marche Abruzzo e Molise, con circa 500 filiali.

A capo della direzione regionale Toscana e Umbria con circa 400 filiali si insedia Luca Severini, 56 anni originario di Siena, che torna a Firenze dopo aver diretto anche la direzione regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise.

Nelle altre quattro aree della Banca dei Territori, alla testa della direzione regionale Piemonte, Val d’Aosta e Liguria resta Cristina Balbo, Paolo Graziano mantiene la guida della Lombardia, Renzo Simonato resta a capo della direzione regionale Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige e Francesco Guido manterrà la direzione regionale Campania, Basilicata, Calabria e Puglia.

“La Banca dei Territori è la più grande banca al servizio delle famiglie e delle piccole e medie imprese del Paese che, grazie a una rete di gestori agile e strutturata, potrà raggiungere gli obiettivi importanti indicati dal piano industriale di Gruppo e proporsi sempre più come cassaforte del risparmio delle famiglie e motore di crescita delle imprese” – ha dichiarato Stefano Barrese, responsabile divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo. “L’aggiornamento della struttura consentirà una maggiore focalizzazione nei territori impattati, declinando accordi e partnership con i più importanti operatori nei settori trainanti per l’economia del Paese e valorizzando in maniera più capillare la forza del Gruppo Intesa Sanpaolo”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]