Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

La rivoluzione Smart City: a Sicindustria Messina lunedì si parla di comunità intelligenti



Quali benefici un contesto urbano può ottenere dall’applicazione di logiche “smart”? Come nasce una Smart City? Come può migliorare una città con l’utilizzo delle logiche “smart”? Come le nuove tecnologie, dal punto di vista sociale, infrastrutturale, economico possono migliorare la qualità della vita di una comunità? Quali sono gli strumenti utilizzabili dai cittadini per rendere davvero una città smart city?

Se ne parlerà il lunedì 15 maggio a Sicindustria Messina, dalle ore 9.30 alle 12.30. Sarà presentato infatti il volume Smart City “uno strumento per le comunità intelligenti”. Si tratta del rapporto elaborato da OICE (Associazione delle Organizzazioni di Ingegneria, Architettura e Consulenza tecnico-Economica del Sistema Confindustria)  sul tema della Smart City, una delle tematiche più complesse, affascinanti e discusse degli ultimi anni.

L’incontro, promosso da Sicindustria Messina e OICE, e patrocinato dalle Università di Messina e di Reggio Calabria  e da Confindustria Reggio Calabria, si propone di illustrare in maniera semplificata contenuti, finalità e risultati concreti ottenibili con progetti “smart” per ciascuna delle componenti principali (mobilità, ambiente, energia, governance).

L’obiettivo è generare un’occasione di confronto con il mondo dell’impresa e della ricerca e formazione sui contenuti e sullo stato di attuazione dei due PON Metro “dello Stretto” e sulla Smart Vision dell’area dello Stretto.

Apriranno i lavori Sebastiano D’Andrea, Presidente Sicindustria Messina, e Angelo Marra, referente Confindustria Reggio Calabria — Sezione terziario Unindustria Calabria.

Interverranno: l’Ingegnere Franco Cavallaro, Vice Presidente OICE; il professore Giuseppe Fera, Università di Reggio Calabria; il professore Michele Limosani, dell’Università di Messina; l’ingegnere Gaetano Cacciola, Assessore alla Viabilità del Comune di Messina; gli Imprenditori Antonio Floramo, Studio Floramo Engineering & Architecture Srl, e Nazzareno Foti della Bisazza Gangi sas.

Roberto Franchina, Presidente Piccola Industria Sicindustria Messina, modererà la Tavola Rotonda sulla Smart Vision nell’area dello Stretto.

Le conclusioni sono affidate a Giacomo D’Arrigo, Direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]