Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.



La Sicilia torna a essere meta del turismo internazionale: +300% rispetto al 2019

Numeri che hanno superato i valori anche pre-pandemici e che fanno sperare in una stagione super. La Sicilia torna a essere meta di turismo internazionale ri-accogliendo, dopo anni, soprattutto i turisti provenienti da oltreoceano, Stati Uniti principalmente. E i dati fanno sorridere. Come spiega Gaetano Scancarello, marketing and communication manager del gruppo Mangia’s: “I numeri della stagione 2023 danno tanta fiducia – dice – siamo partiti alla grande”. E le cifre sono già tutte in crescita: “Non solo rispetto agli anni precedenti, ma anche al 2019, quindi l’anno prima dell’emergenza sanitaria che ha bloccato e paralizzato il turismo mondiale. E non solo sul mercato siciliano, ma italiano in generale”.



L’estate è appena cominciata, ma i numeri parlano chiaro: “C’è di nuovo il turismo internazionale – dice Scancarello – I mercati principali? Per il nostro gruppo in questo momento sono Francia, Germania e, soprattutto Stati Uniti. Proprio questi turisti ci fanno ben sperare, visto che hanno ricominciato a viaggiare verso il nostro paese. Dalle prime analisi, abbiamo avuto un incremento di presenze del 300 % di mercato diretto, cioè clienti individuali, rispetto al 2019. Questo in parte dovuto alla strategia del gruppo che sta puntando su quesa fascia di clienti e un po’ anche per l’aumento dell’appeal della destinazione Sicilia, con una crescita a dismisura della domanda, ma anche della Sardegna”.

E il gruppo Mangia’s, nei suoi resort siciliani, ha deciso di offrire al turista sempre più esperienze indimenticabili, come il rito dell’aperitivo al tramonto, oppure il buon cibo. E a proposito di cibo, a Pollina, in provincia di Palermo, è stato inaugurato, con una cena dedicata, il primo menu firmato dalla cuoca-giornalista Giusi Battaglia, alias “Giusina in cucina”, autrice del programma di successo in onda su Food Network. “E’ l’inizio di una serie di collaborazioni con Giusi – spiega Scancarello – Lei è un po’ la paladina del Made in Sicily e del Made in Italy. Diamo il via a una serie di eventi, e saranno circa 250 in tutti i resort, molti di questi legati al mondo della cucina e del mangiare bene”.

“Sono davvero onorata di essere stata “agganciata” dalla famiglia Mangia – dice Giusi Battaglia – Poi iniziare la mia collaborazione da Pollina è per me entusiasmante. Questa è la mia zona. Io ho origini madonite. E’ stato davvero bello firmare il menu del glorioso ristorante Donna Floriana che vanta una lunga tradizione familiare. Qui siamo in una zona di mare e, di comune accordo con il resident chef Giuseppe Scozzari, ho scelto di proporre piatti di mare. E quindi, tra i piatti, le busiate con pesto di pistacchi, gambero rosso di Mazara, mandorle e “muddica atturrata”, poi un tortino di pesce e la crostata al gelo di anguria e gelsomino, un mio must. E tutte le altre proposte vanno scoperte venendo a mangiare nei ristoranti dei resort”. Perché la novità è anche questa: tutti i ristoranti del gruppo Mangia’s, infatti, sono aperti anche alla clientela

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

La Ugri- Servizi per l’Ambiente è un’ azienda palermitana che opera, prevalentemente, con i suoi servizi in tutta la Sicilia, ma che sviluppa attività anche oltre lo Stretto. Lavora sia con il pubblico che con il privato. Ascoltare i bisogni della comunità è la mission con la quale la Ugri affronta il lavoro rivolgendosi alle […]

1 min

Un milione e 100 mila euro per adeguare gli impianti elettrici di tre dighe in Sicilia, tutte nell’Ennese. Lo prevede un bando del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana. In particolare, nella diga Olivo, in contrada Gritti a Piazza Armerina, verranno eseguiti lavori su distribuzione esterna, cabina elettrica, due gruppi […]

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]